M. Nessi
SE/MP13 Manuale dell'ammortamento
Principi di valutazione e prassi contabile e fiscale delle immobilizzazioni materiali e immateriali
Manuale dell'ammortamento

2003

pp. 400

Prezzo €: 25,00

formato 17 x 24

 

(9788851301149)

 
 
 
 
 
 
 
 
 
Cercare argomenti originali in una materia, come quella contabile, che tanta produzione letteraria ha ispirato e continua ad ispirare, è impresa difficile.
Elemento distintivo di una pubblicazione sul tema diventa, allora, il suo grado di fruibilità, inteso come capacità di spingersi oltre l'aspetto meramente nozionistico per suggerire "la soluzione al problema".
Muovendo da tale considerazione, l'autore ha pensato ad un manuale dell'ammortamento (procedura economico-contabile d'interesse comune a professionisti e imprese) che, giovandosi di un gran numero di esempi numerici e tavole sinottiche, risultasse di facile consultazione e marcatamente operativo.
Ne è nato un volume che, grazie anche ad un puntuale aggiornamento legislativo, si propone come un classico dal taglio pratico e, in quanto tale, guida indispensabile per la gestione dei beni - materiali e immateriali - d'impresa.
1 Aspetti generali: - 1.1 Premessa: rilevanza dei principi contabili nazionali ed internazionali - 1.2 Definizione di ammortamento - 1.3 Beni ammortizzabili - 1.3.1 Normativa civilistica - 1.3.2 Normativa fiscale - 1.4 Beni non ammortizzabili - 1.5 Immobili strumentali in comproprietà - 1.6 Passaggio dei beni dalla sfera privata all’impresa individuale - 1.7 Elementi rilevanti per la determinazione delle quote di ammortamento - 1.7.1 Valore da ammortizzare - 1.7.2 Residua possibilità di utilizzazione - 1.8 Criteri di ripartizione del valore da ammortizzare - 1.8.1 Ammortamento sistematico - 1.8.2 Criterio delle quote costanti - 1.8.3 Criterio delle quote decrescenti - 1.8.4 Criterio delle quote crescenti - 1.9 Registro dei beni ammortizzabili - 1.9.1 Soggetti obbligati - 1.9.2 Obblighi di indicazione - 1.9.3 Tipologie di beni interessate - 1.9.4 Termine per la compilazione - 1.9.5 Semplificazioni - 1.9.6 Modalità di tenuta - 1.9.7 Termine di conservazione - 1.10 Rassegna di giurisprudenza - 2 Immobilizzazioni materiali: - 2.1 Immobilizzazioni materiali - 2.2 Classificazione e indicazione in bilancio - 2.2.1 Terreni - 2.2.2 Fabbricati - 2.2.3 Impianti e macchinario - 2.2.4 Attrezzature industriali e commerciali - 2.2.5 Altri beni - 2.3 Determinazione del costo d’acquisto - 2.3.1 IVA indetraibile - 2.3.2 Oneri accessori - 2.3.3 Costo d’acquisto secondo il TUIR - 2.3.4 Interessi passivi patrimonializzabili - 2.4 Spese di ampliamento, ammodernamento o miglioramento dei beni materiali - 2.5 Determinazione del costo di produzione - 2.5.1 Interessi passivi sui finanziamenti - 2.5.2 Tasso di interesse - 2.5.3 Principio contabile internazionale IAS n. 16 - 2.6 Le diverse modalità di acquisizione delle immobilizzazioni materiali - 2.6.1 Acquisto “a corpo” di un complesso di immobilizzazioni materiali ad un prezzo forfetario - 2.6.2 Acquisto a seguito di conferimento - 2.6.3 Acquisto a titolo gratuito (es. donazione) - 2.6.4 Acquisto mediante permuta - 2.6.5 Acquisto a prezzo inferiore al valore reale del bene - 2.7 Immobilizzazioni in corso e acconti - 2.7.1 Classificazione e indicazione in bilancio - 2.7.2 Acconti - 2.8 Pezzi di ricambio - 2.8.1 Valutazione civilistica - 2.8.2 Valutazione fiscale - 2.9 Spese di manutenzione e riparazione - 2.9.1 Valutazione civilistica - 2.9.2 Valutazione fiscale - 2.10 Rassegna di giurisprudenza - 3 Ammortamento fiscale dei beni materiali: 3.1 Premessa - 3.2 Entrata in funzione del bene - 3.3 Beni ceduti o dismessi nel corso dell’esercizio - 3.4 Ammortamento ordinario e coefficienti di ammortamento - 3.5 Ammortamento accelerato - 3.6 Ammortamento anticipato - 3.6.1 Modalità di contabilizzazione dell’ammortamento anticipato - 3.6.2 Riclassificazione degli ammortamenti anticipati ai sensi della legge n. 388/2000 - 3.6.3 Affrancamento riserve in sospensione d’imposta ai sensi della legge n. 448/2001 - 3.7 Ammortamento ridotto - 4 Alcuni casi particolari: 4.1 Beni aventi un valore unitario inferiore a e 516,46 - 4.1.1 Valutazione civilistica - 4.1.2 Valutazione fiscale - 4.2 Autoveicoli aziendali - 4.2.1 Veicoli a deducibilità integrale - 4.2.2 Veicoli assegnati in uso promiscuo ai dipendenti - 4.2.3 Veicoli concessi ai dipendenti per uso personale - 4.2.4 Veicoli di proprietà dei dipendenti utilizzati per fini aziendali - 4.2.5 Veicoli a deducibilità limitata: acquisto - 4.2.6 Veicoli a deducibilità limitata: leasing - 4.2.7 Veicoli a deducibilità limitata: noleggio - 4.2.8 Auto assegnate ai collaboratori e agli amministratori - 4.2.9 Autoveicoli destinati al trasporto promiscuo - 4.2.10 Plusvalenze e minusvalenze deducibili - 4.2.11 Spese di manutenzione degli autoveicoli - 4.2.12 Spese per carburanti e lubrificanti - 4.2.13 Disciplina ai fini IVA - 4.3 Beni in leasing - 4.3.1 Valutazione civilistica - 4.3.2 Valutazione fiscale - 4.4 Cessione del contratto di leasing - 4.4.1 Valutazione civilistica - 4.4.2 Valutazione fiscale - 4.5 Lease-back - 4.6 Stampi - 4.7 Telefoni cellulari - 4.7.1 Valutazione civilistica - 4.7.2 Valutazione fiscale - 4.8 Beni gratuitamente devolvibili - 4.8.1 Valutazione civilistica - 4.8.2 Valutazione fiscale - 4.9 Rassegna di giurisprudenza - 5 Immobilizzazioni immateriali: 5.1 Classificazione e identificazione in bilancio - 5.1.1 Informazioni nella nota integrativa - 5.1.2 Informazioni nella relazione sulla gestione - 5.2 Principi generali di valutazione - 5.2.1 Determinazione del costo d’acquisto - 5.2.2 Determinazione del costo di produzione - 5.2.3 Limite del valore recuperabile - 5.3 Condizioni per la capitalizzazione dei costi - 5.4 Criteri fiscali di valutazione del TUIR - 5.5 Quote di ammortamento - 5.5.1 Valutazione civilistica - 5.5.2 Modalità di contabilizzazione dell’ammortamento - 5.5.3 Valutazione fiscale - 5.6 Costi d’impianto e d’ampliamento - 5.6.1 Definizione - 5.6.2 Criteri di valutazione - 5.6.3 Alcune ipotesi - 5.6.4 Costi di start-up nel commercio elettronico - 5.6.5 Ammortamento - 5.6.6 Svalutazione - 5.6.7 Valutazione fiscale - 5.7 Costi di ricerca e sviluppo - 5.7.1 Condizioni per la capitalizzazione - 5.7.2 Ammortamento - 5.7.3 Valutazione fiscale - 5.8 Spese di pubblicità - 5.8.1 Valutazione civilistica - 5.8.2 Valutazione fiscale - 5.9 Spese di rappresentanza - 5.9.1 Valutazione civilistica - 5.9.2 Valutazione fiscale - 5.9.3 Omaggi e campioni gratuiti di modico valore - 5.10 Diritti di brevetto industriale - 5.10.1 Definizione - 5.10.2 Indicazione in bilancio - 5.10.3 Criteri di valutazione - 5.10.4 Svalutazione dei brevetti - 5.10.5 Ammortamento - 5.10.6 Valutazione fiscale - 5.11 Diritto d’autore - 5.11.1 Definizione - 5.11.2 Indicazione in bilancio - 5.11.3 Ammortamento - 5.11.4 Valutazione fiscale - 5.12 Concessioni - 5.12.1 Definizione - 5.12.2 Indicazione in bilancio - 5.12.3 Ammortamento - 5.12.4 Valutazione fiscale - 5.13 Licenze - 5.13.1 Definizione - 5.13.2 Indicazione in bilancio e criteri di valutazione - 5.13.3 Valutazione fiscale - 5.14 Marchio - 5.14.1 Valutazione civilistica - 5.14.2 Ammortamento - 5.14.3 Valutazione fiscale - 5.15 Avviamento - 5.15.1 Definizione - 5.15.2 Caratteristiche - 5.15.3 Iscrizione in bilancio - 5.15.4 Ammortamento - 5.15.5 Principi contabili internazionali - 5.15.6 Valutazione fiscale - 5.16 Immobilizzazioni in corso - 5.16.1 Valutazione civilistica - 5.16.2 Valutazione fiscale - 5.17 Altre immobilizzazioni - 5.17.1 Costi per acquisizione di commesse e costi pre-operativi - 5.17.2 Costi per migliorie e spese incrementative su beni di terzi - 5.17.3 Diritti reali di godimento su azioni - 5.17.4 Spese per aumento del capitale sociale - 5.17.5 Costi accessori su finanziamenti - 5.17.6 Franchising - 5.17.7 Costi per la certificazione della qualità - 5.18 Costi per software - 5.18.1 Software di base - 5.18.2 Software applicativo - 5.19 Contratti di know-how - 5.19.1 Valutazione civilistica - 5.19.2 Valutazione fiscale - 5.20 Confronto tra il principio contabile n. 24 e lo IAS n. 38 - 6 Le modifiche al valore di costo: 6.1 Svalutazione delle immobilizzazioni - 6.1.1 Caratteristiche generali - 6.1.2 Caratteristiche della svalutazione - 6.1.3 Modalità di indicazione in bilancio - 6.1.4 Ripristino di valore - 6.1.5 Valutazione fiscale - 6.2 La rivalutazione dei cespiti - 6.2.1 Valutazione civilistica - 6.2.2 Modalità di indicazione in bilancio - 6.2.3 Rivalutazione e principi contabili internazionali - 6.2.4 Valutazione fiscale - 6.3 Le speciali leggi di rivalutazione - 6.3.1 Legge 21 novembre 2000, n. 342 - 6.3.2 Presupposto soggettivo - 6.3.3 Adempimenti formali - 6.3.4 Bilancio in cui eseguire la rivalutazione - 6.3.5 Presupposto oggettivo: beni rivalutabili - 6.3.6 Beni esclusi - 6.3.7 Rivalutazione delle partecipazioni - 6.3.8 Condizioni per la rivalutazione dei beni - 6.3.9 Categorie omogenee - 6.3.10 Limite economico - 6.3.11 Metodi contabili di rivalutazione - 6.3.12 Riserva di rivalutazione - 6.3.13 Effetti fiscali - 6.3.14 Effetti ai fini DIT, Visco, Tremonti-bis e credito d’imposta per le aree svantaggiate - 6.3.15 Imposta sostitutiva - 6.4 Riallineamento dei maggiori valori iscritti in bilancio - 6.4.1 Presupposti - 6.4.2 Beni oggetto del riallineamento - 6.4.3 Imposta sostitutiva - 6.4.4 Riserva in sospensione d’imposta - 6.4.5 Effetti fiscali - 6.4.6 Proroga disposta dalla Finanziaria 2002 - 6.5 Legge 28 dicembre 2001, n. 448 - 6.5.1 Ambito temporale di applicazione e coordinamento con la rivalutazione della legge 342/2000 - 6.5.2 Effetti fiscali - 6.5.3 Effetti della rivalutazione sulle altre agevolazioni - 6.6 I contributi - 6.6.1 Premessa: definizione di contributo - 6.7 Contributi in c/esercizio - 6.7.1 Valutazione civilistica - 6.7.2 Valutazione fiscale - 6.7.3 Alcune tipologie di contributi in c/esercizio: i contributi in c/interessi e i contributi in c/canoni leasing - 6.8 Contributi in conto capitale - 6.8.1 Valutazione civilistica - 6.8.2 Contributi in conto capitale propriamente detti - 6.8.3 Contributi in conto impianti - 6.8.4 Contributi in conto patrimonio netto - 6.8.5 Valutazione fiscale - 6.9 Alcuni casi particolari - 6.9.1 Contributi sottoposti a condizione - 6.9.2 Contributi incassati ratealmente - 6.9.3 Contributi concessi sotto forma di crediti d’imposta - 6.10 Il rimborso dei contributi - 6.11 I contributi nelle agevolazioni fiscali - 6.12 Contributi ex lege Sabatini - 6.12.1 Effetti dell’agevolazione nel bilancio - 6.12.2 Scritture contabili dell’acquirente - 6.12.3 Modalità di determinazione dei risconti - 6.12.4 Scritture contabili del venditore - 6.12.5 Valore fiscale dei proventi e degli oneri - 6.13 Perdite di beni e di altre risorse relative all’impresa - 6.13.1 Furti ed ammanchi di beni aziendali - 6.13.2 Furti ed ammanchi di disponibilità finanziarie - 6.13.3 Furti ed ammanchi di beni-merce - 6.14 Alcuni casi particolari - 6.14.1 Perdite di beni in seguito a calamità naturali - 6.14.2 Perdite di beni in seguito a sinistri - 6.14.3 Perdite di beni in leasing - 6.15 Distruzione di beni - 6.16 Risarcimenti per danni - 6.16.1 Valutazione civilistica - 6.16.2 Valutazione fiscale - 7 Ammortamento e operazioni straordinarie: 7.1 Cessione d’azienda - 7.1.1 Normativa civilistica - 7.1.2 Normativa fiscale - 7.2 Conferimento di beni - 7.3 Conferimento d’azienda o di ramo di azienda - 7.3.1 Normativa civilistica - 7.3.2 Normativa fiscale - 7.3.3 Conferimento d’azienda in neutralità d’imposta - 7.4 Affitto o usufrutto d’azienda - 7.4.1 Normativa civilistica - 7.4.2 Normativa fiscale - 7.5 Fusione - 7.5.1 Normativa civilistica - 7.5.2 Fusione senza retrodatazione - 7.5.3 Fusione con retrodatazione - 7.5.4 Normativa fiscale - 7.5.5 Disavanzo di fusione - 7.6 Scissione - 7.6.1 Normativa civilistica - 7.6.2 Scissione con retrodatazione - 7.6.3 Scissione senza retrodatazione - 7.6.4 Disavanzo di scissione - 7.6.5 Normativa fiscale - 7.7 Trasformazione - 7.7.1 Normativa civilistica - 7.7.2 Normativa fiscale - 7.8 Liquidazione volontaria - 7.8.1 Normativa civilistica - 7.8.2 Normativa fiscale - 8 Lavoratori autonomi: 8.1 Modalità di determinazione del reddito professionale - 8.2 L’ammortamento nell’esercizio di arti e professioni - 8.2.1 Differenze rispetto ai soggetti esercenti attività d’impresa - 8.2.2 Ammortamento: deducibilità per competenza o per cassa? - 8.2.3 La decorrenza dell’ammortamento - 8.3 Beni di valore inferiore a € 516,46 - 8.3.1 Beni di costo superiore a € 516,46 - 8.4 Beni ad uso promiscuo - 8.5 Beni immobili - 8.5.1 Immobili strumentali acquisiti o costruiti fino al 14 giugno 1990 - 8.6 Casistica relativa ai beni immobili - 8.7 Beni immateriali - 8.8 Spese telefoniche - 8.9 Autovetture - 8.9.1 Passaggio dell’autoveicolo dalla sfera privata alla sfera professionale - 8.10 Altre spese ed oneri indeducibili o parzialmente deducibili - 8.10.1 Spese di rappresentanza - 8.10.2 Spese di pubblicità - 8.10.3 Spese di partecipazione a convegni, congressi, corsi di aggiornamento professionale - 8.10.4 Spese relative a prestazioni alberghiere e somministrazioni di alimenti e bevande - 8.10.5 Spese di vitto e alloggio dei dipendenti - 8.10.6 Compensi ai dipendenti e ai collaboratori - 8.10.7 Compensi ai familiari
Allegato: Coefficienti di ammortamento (D.M. 31-12-1988)