P. Camilletti - S. Di Diego - O. Zagaglia
SE/LS11 Formulario delle Associazioni di Volontariato e di Promozione Sociale
Atti costitutivi, ammissione, recesso, esclusione, verbali del CdA e dell'assemblea, bilancio con CD-Rom
Formulario delle Associazioni di Volontariato e di Promozione Sociale

2007

pp. 384

Prezzo €: 30,00

formato 17 x 24

 

(9788851304201)

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Se la proliferazione delle organizzazioni di volontariato, conseguente alla L. 266/91, ha creato un vero e proprio sistema di risposte ai bisogni sociali trascurati dalla funzione pubblica e dai privati, per converso si è assistito a un processo di trasformazione in cui la definizione delle aree di intervento e delle regole non è apparsa sempre chiara.
Il volume fornisce gli strumenti operativi e conoscitivi per risolvere, sul piano pratico, molte delle problematiche quotidiane dell'organizzazione di volontariato in ambito amministrativo.
Le norme civilistiche e fiscali che disciplinano le organizzazioni del Terzo Settore pongono, infatti, queste ultime in un regime agevolato senza, tuttavia, sottrarle a quegli adempimenti burocratici cui anche i soggetti meno strutturati devono far fronte.
Parte I
Le associazioni di volontariato
1. Associazioni di volontariato: aspetti introduttivi

1.1 La legge quadro sul volontariato
1.2 Le organizzazioni di volontariato
1.3 La forma giuridica
2. La costituzione di una associazione di volontariato
2.1 Premessa
2.2 Le associazioni di volontariato riconosciute
2.2.1 L’atto costitutivo e lo statuto
2.2.2 La richiesta del codice fiscale
2.2.3 Il riconoscimento
2.2.4 L’iscrizione nel Registro Regionale del Volontariato
2.3 Le associazioni di volontariato non riconosciute
2.3.1 L’atto costitutivo e dello statuto
2.3.2 La richiesta del codice fiscale
3. La struttura organizzativa di una associazione di volontariato
3.1 Le associazioni di volontariato riconosciute
3.1.1 L’assemblea dei soci
3.1.2 L’organo amministrativo
3.1.3 L’organo di controllo
3.2 Le associazioni non riconosciute
4. Il rapporto associativo
4.1 L’ingresso nell’associazione
4.1.2 I diritti e gli obblighi dell’associato
4.2 L’esclusione
4.3 Il recesso
5. Le risorse umane
5.1 Premessa
5.2 Il lavoro volontario
5.2.1 I rimborsi spese
5.3 I limiti al ricorso del lavoro retribuito
5.4 I contratti di lavoro retribuito più diffusi nel terzo settore
5.4.1 Le collaborazioni a progetto
5.4.2 Le collaborazioni occasionali
5.4.3 Le prestazioni occasionali di lavoro autonomo
5.4.4 Lo schema di sintesi
5.5 L’assicurazione dei volontari
5.6 Il registro degli aderenti
6. Il fund raising
6.1 Premessa
6.2 Le raccolte pubbliche di fondi
6.3 Le manifestazioni di sorte locale
6.4 Somministrazione temporanea di alimenti e bevande
6.5 Le erogazioni liberali
6.5.1 Il funzionamento dell’agevolazione
6.5.2 Gli adempimenti
6.5.3 Il coordinamento con le altre agevolazioni previste dalle ONLUS
6.5.4 Gli elementi da considerare ai fini della scelta
6.5.5 I modelli di ricevuta
6.5.6 Sanzioni
6.6 La raccolta fondi attraverso il mailing
6.6.1 I principali benefici
7. Contabilità e bilancio
7.1 Aspetti generali
7.2 Gli obblighi contabili delle associazioni di volontariato non iscritte
7.2.1 La contabilità separata per l’attività commerciale
7.2.2 I regimi contabili degli enti non commerciali
7.3 Gli obblighi contabili delle associazioni di volontariato iscritte: le scritture contabili dell’attività complessiva
7.3.1 Gli obblighi contabili strettamente fiscali
7.4 Il bilancio d’esercizio. Aspetti generali
7.4.1 Gli obblighi di bilancio delle associazioni di volontariato
7.4.1.1 Le associazioni di volontariato iscritte
7.4.1.2 Le associazioni di volontariato non iscritte
7.5 Il rendiconto per l’attività di fund raising
7.6 I libri sociali
7.7 Il registro dei volontari
8. Il bilancio sociale
8.1 Premessa
8.2 Il Gruppo di studio per il Bilancio Sociale (GBS)
8.2.1 Come nasce il GBS
8.2.2 Obiettivi e principi
8.2.3 Struttura e contenuti del Bilancio sociale secondo i principi del GBS
8.3 Il Bilancio sociale nelle associazioni di volontariato nel rispetto di principi del GBS
8.3.1 Un possibile schema di Bilancio sociale per le Associazioni di volontariato
9. Le agevolazioni fiscali
9.1 Le agevolazioni previste dalla l. 266/91
9.2 Le agevolazioni fiscali connesse alla qualifica di ONLUS1
10. Le convenzioni con gli enti pubblici
10.1 Aspetti generali
10.2 Le agevolazioni fiscali
11. La privacy
11.1 Gli obblighi e le scadenze in breve
Parte II
Le associazioni di promozione sociale
12. Associazioni di promozione sociale (APS): aspetti introduttivi
13. La costituzione di una associazione di promozione sociale

13.1 Premessa
13.2 Le associazioni di promozione sociale riconosciute
13.2.1 L’atto costitutivo e lo statuto
13.2.2 La richiesta del codice fiscale
13.2.3 Il riconoscimento
13.2.4 L’iscrizione nei Registri nazionali, regionali e provinciali
13.3 Le associazioni di promozione sociale non riconosciute
13.3.1 L’atto costitutivo e dello statuto
13.3.2 La richiesta del codice fiscale
14. La struttura organizzativa di una associazione di promozione sociale
14.1 Le associazioni di promozione sociale riconosciute
14.1.1 L’assemblea dei soci
14.1.2 L’organo amministrativo
14.1.3 L’organo di controllo
14.2 Le associazioni non riconosciute
15. Il rapporto associativo di una associazione di promozione sociale
15.1 L’ingresso nell’associazione
15.1.2 I diritti e gli obblighi dell’associato
15.2 L’esclusione
15.3 Il recesso
16. Le risorse umane nelle associazioni di promozione sociale
16.1 Premessa
16.2 Il lavoro volontario
16.2.1 I rimborsi spese
16.3 I limiti al ricorso del lavoro retribuito
16.4 I contratti di lavoro retribuito più diffuse nel terzo settore
16.4.1 Le collaborazioni a progetto
16.4.2 Le collaborazioni occasionali
16.4.3 Le prestazioni occasionali di lavoro autonomo
16.4.4 Lo schema di sintesi
16.5 L’assicurazione
17. Il fund raising nelle associazioni di promozione sociale
17.1 Premessa
17.2 Le raccolte pubbliche di fondi
17.3 Le manifestazioni di sorte locale
17.4 Somministrazione temporanea di alimenti e bevande
17.5 Le erogazioni liberali
17.6 La raccolta fondi attraverso il mailing
18. Contabilità e bilancio nelle associazioni di promozione sociale
18.1 Aspetti generali
18.2 Gli obblighi contabili delle associazioni di promozione sociale non iscritte
18.2.1 La contabilità separata per l’attività commerciale
18.2.2 I regimi contabili degli enti non commerciali
18.3 Gli obblighi contabili delle associazioni di promozione sociale iscritte: le scritture contabili dell’attività complessiva
18.3.1 Il regime contabile agevolato della l. 398/91 (Gli obblighi contabili strettamente fiscali)
18.4 Il bilancio d’esercizio. Aspetti generali
18.4.1 Gli obblighi di bilancio delle associazioni di promozione sociale
18.4.1.1Le associazioni di promozione sociale iscritte
18.4.1.2Le associazioni di promozione sociale non iscritte
18.5 Il rendiconto per l’attività di fund raising
18.6 I libri sociali
19. Il bilancio sociale nelle associazioni di promozione sociale redatto secondo i principi del gbs
19.1 Premessa
19.2 Il Gruppo di studio per il Bilancio Sociale (GBS)
19.3 Il Bilancio sociale nelle associazioni di promozione sociale nel rispetto di principi del GBS
19.3.1 Un possibile schema di Bilancio sociale per le Associazioni di promozione sociale
20. Le agevolazioni fiscali nelle associazioni di promozione sociale
20.1 Le agevolazioni previste dalla l. 383/2000
20.2 Le agevolazioni fiscali connesse alla qualifica di ONLUS1
21. Le convenzioni con gli enti pubblici
21.1 Aspetti generali
21.2 Le agevolazioni fiscali
22. La privacy nelle associazioni di promozione sociale
22.1 Gli obblighi e le scadenze in breve
Patrizia Camilletti
Consulente aziendale, è collaboratrice dello studio Franguelli-Di Diego-Zagaglia. È autrice di articoli in materia di responsabilità sociale.
Sebastiano Di Diego
Dottore commercialista e revisore contabile, partner dello Studio Franguelli-Di Diego-Zagaglia. È autore di libri e articoli in materia societaria e tributaria nonchè curatore della collana "Cooperazione e no profit" per Sistemi Editoriali del Gruppo Editoriale Esselibri-Simone.
Orietta Zagaglia
Dottore commercialista e revisore contabile, è autrice di articoli in materia di finanza agevolata.