C. De Stefanis
SE/D26 Manuale del diritto d'impresa
• Costituzione e gestione delle società di persone e di capitali
• Analisi giuridica e adempimenti
• Nel CD-Rom: 170 formule di atti costitutivi e delibere assembleari
Manuale del diritto d'impresa

2006

pp. 816

Prezzo €:62,00

Prezzo scontato €52,70

formato 17 x 24

 

(9788851304003)

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Capace di coniugare teoria e pratica, il Manuale del diritto d'impresa non si limita a fornire le consuete nozioni di diritto societario, ma offre indicazioni a tutto campo utili a effettuare le scelte giuste e a risolvere al meglio i problemi pratici che la prassi impone (adempimenti societari, pubblicitari, legali, fiscali e amministrativi). Ne costituiscono un esempio le schede contenenti la procedura per la pubblicità dei singoli atti (modalità, termini da rispettare e uffici interessati) e le formule ( 170, presenti anche nel CD-Rom), personalizzabili e collegate all'interno del testo sulla base dei contenuti.
In concreto, il Manuale è uno strumento versatile e moderno a disposizione di chi desideri tradurre in operatività: norme di legge, dottrina e giurisprudenza.

Parte prima - Il contratto di società

1. Le società

1.1 Concetto di società
1.2 Società di persone e società di capitali
1.3 Le società tra professionisti

Parte seconda - Le società di persone

La società in nome collettivo

2. La costituzione della società in nome collettivo

2.1 Norme generali sulla società in nome collettivo
2.2 Costituzione
2.3 Condizioni per la costituzione
2.3.1 Stipula dell’atto costitutivo
2.3.2 Forma
2.3.3 Contenuto
2.3.4 Contenuto eventuale dell’atto costitutivo
2.4 Formazione del capitale sociale
2.4.1 Conferimenti in genere
2.5 La nullità o annullabilità dell’atto costitutivo
2.6 Patti parasociali
2.7 Formalità per la costituzione
2.7.1 Notaio
2.7.2 Registrazione dell’atto costitutivo all’Agenzia delle Entrate
2.7.3 Adempimenti per iscrizione dell’atto costitutivo nel registro imprese
2.7.4 La denuncia di inizio attività al repertorio economico amministrativo (REA)
2.7.5 Dichiarazione di inizio attività con conseguente rilascio del numero Partita Iva e del codice fiscale
2.7.6 Indicazione dei dati sociali negli atti e nella corrispondenza
2.7.7 Altri adempimenti

3. Le sedi della società

3.1 La legislazione
3.2 Sede legale
3.3 Comunicazione inizio e modifica di attività nella sede legale
3.4 La riforma societaria delle società di capitali (D.Lgs. 6/2003) e l’indicazione della sede legale di società di persone
3.5 Rilevanza della sede legale
3.6 Il trasferimento di sede legale
3.7 Adempimenti per trasferimento di sede legale nel registro imprese
3.8 Comunicazione di variazione dell’indirizzo della sede legale per variazione toponomastica
3.9 Definizione di sede secondaria
3.10 Le cariche tecniche della sede secondaria
3.10.1 Institore
3.10.2 Procuratori
3.10.3 Commessi
3.10.4 Direttori e responsabili tecnici
3.11 L’unità locale

4. Soci di società in nome collettivo

4.1 Status di imprenditore
4.2 Diritti dei soci verso la società
4.3 Diritti economici
4.4 Obblighi dei soci verso la società
4.5 Responsabilità dei soci

5. Gli amministratori

5.1 Aspetti generali
5.2 Gli amministratori nelle società in nome collettivo
5.3 Amministrazione
5.4 Nomina degli amministratori
5.5 Le competenze degli amministratori
5.6 Modalità di amministrazione
5.7 La cessazione degli amministratori
5.8 I diritti degli amministratori
5.9 I doveri degli amministratori
5.10 La responsabilità degli amministratori
5.10.1 La responsabilità civile
5.10.2 La responsabilità penale
5.10.3 Responsabilità amministrativa

6. Applicabilità della figura dell’amministratore di sostegno in caso di incapacità d’intendere e di volere dell’amministratore di una società in nome collettivo

6.1 Incapacità naturale del socio amministratore di società in nome collettivo e continuazione dell’esercizio di un’impresa commerciale attraverso la nomina dell’amministrazione di sostegno
6.2 Gli istituti per la protezione degli incapaci
6.3 Istituzione dell’amministratore di sostegno
6.4 I soggetti che possono proporre il ricorso per la nomina dell’amministratore di sostegno
6.5 Decreto di nomina da parte del giudice tutelare
6.6 I criteri per la scelta e per la revoca dell’amministratore di sostegno
6.7 Compito dell’amministratore di sostegno

7. Le deliberazioni sociali

7.1 La formazione delle deliberazioni dei soci
7.2 Le regole generali
7.3 L’invalidità delle decisioni sociali
7.4 Modifiche dell’atto costitutivo
7.5 Le modifiche oggettive e soggettive

8. La modifica della ragione sociale

8.1 Elementi distintivi
8.2 Il nome
8.2.1 La modifica
8.2.2 La trasferibilità
8.2.3 L’estinzione
8.2.4 La tutela
8.2.5 Richiesta di differenziazione
8.2.6 Richiesta di cessazione dell’uso illecito o abusivo del nome
8.3 La ragione sociale della società in nome collettivo
8.3.1 Indicazione del rapporto sociale
8.4 Flusso degli adempimenti amministrativi e fiscali per la modifica della ragione sociale
8.4.1 Notaio
8.4.2 Registrazione dell’atto all’ufficio del registro (Agenzia delle Entrate)
8.4.3 Ufficio del registro delle imprese
8.4.4 Agenzia delle Entrate

9. Modifica del capitale sociale

9.1 Aspetti generali
9.2 Le variazioni del capitale sociale
9.2.1 Aumento di capitale sociale
9.2.2 Riduzione di capitale sociale
9.3 Flusso degli adempimenti amministrativi e fiscali per le modificazioni del capitale sociale
9.3.1 Notaio
9.3.2 Registrazione dell’atto all’Ufficio del Registro o Agenzia delle Entrate
9.3.3 Ufficio del registro delle imprese
9.3.4 Agenzia delle entrate

10. Proroga della durata della società

10.1 Aspetti generali
10.2 La durata
10.2.1 La proroga della durata della società
10.3 Flusso degli adempimenti amministrativi e fiscali per la proroga della durata della società
10.3.1 Notaio
10.3.2 Registrazione dell’atto all’ufficio del registro (Agenzia Entrate)
10.3.3 Ufficio del registro delle imprese

11. Le modificazioni del rapporto sociale inerenti il singolo socio

11.1 Scioglimento del singolo rapporto sociale
11.2 Cause di scioglimento
11.3 La morte del socio
11.3.1 La disciplina contenuta nell’atto costitutivo
11.4 Recesso del socio
11.4.1 Le modalità generali di esercizio del recesso
11.4.2 Modalità di recesso
11.5 L’esclusione del socio
11.5.1 Esclusione di diritto (art. 2288 c.c.)
11.5.2 Esclusione facoltativa (art. 2286 c.c.)
11.5.3 Il procedimento di esclusione in generale (art. 2287 c.c.)
11.5.4 Giudizio sull’opposizione
11.5.5 Il procedimento di esclusione in una società con due soci
11.5.6 Liquidazione della quota al socio uscente
11.6 Flusso degli adempimenti amministrativi e fiscali per lo scioglimento del vincolo societario
11.6.1 Notaio
11.6.2 Registrazione dell’atto all’Ufficio del Registro (Agenzia delle Entrate)
11.6.3 Ufficio del registro delle imprese
11.6.4 Agenzia delle Entrate

12. Le quote sociali

12.1 Principi generali
12.2 La cessione della quota
12.2.1 Trasferimento di quote tra vivi di società in nome collettivo
12.2.2 Trasferibilità della quota per successione
12.3 Diritti sulla quota
12.3.1 Pegno di quota
12.3.2 Sequestro di quota
12.3.3 Usufrutto di quota
12.3.4 Creditori particolari del socio

13. Lo scioglimento

13.1 Le fasi dello scioglimento
13.2 Le cause di scioglimento
13.3 Le singole cause di scioglimento del rapporto sociale
13.4 Effetti dello scioglimento
13.5 La liquidazione
13.5.1 Nomina dei liquidatori
13.5.2 Entrata in carica dei liquidatori
13.5.3 La cessazione dei liquidatori
13.6 Compiti dei liquidatori
13.7 Limiti ai poteri dei liquidatori
13.8 Obblighi, divieti e responsabilità dei liquidatori
13.9 Responsabilità
13.10 Compensi dei liquidatori
13.11 Il procedimento di liquidazione
13.12 Effetti della chiusura della liquidazione

14. Società in nome collettivo irregolare

14.1 Principi generali
14.2 Disciplina della s.n.c. irregolare

15. La costituzione di società in accomandita semplice

15.1 Caratteristiche generali
15.2 Costituzione
15.2.1 Il contenuto dell’atto di costituzione
15.3 La nullità e l’annullabilità del contratto di società

16. Il conferimento e le quote sociali

16.1 Premessa
16.2 La responsabilità delle due categorie di soci
16.3 La partecipazione di incapace quale socio di una società in accomandita semplice
16.4 Il socio d’opera

17. Le due categorie di soci

17.1 I soci
17.1.1 Soci accomandatari
17.1.2 Soci accomandanti
17.2 Attività che possono essere compiute dall’accomandante
17.3 Obblighi, responsabilità e diritti dell’accomandante
17.4 Il trasferimento delle quote del socio accomandatario inter vivos
17.5 Il trasferimento delle quote del socio accomandatario mortis causa
17.6 Il trasferimento della quota del socio accomandante inter vivos
17.7 Il trasferimento della quota del socio accomandante mortis causa
17.8 Il pegno, la locazione e l’usufrutto della quota

18. L’amministrazione nelle società in accomandita semplice

18.1 Premessa
18.2 La nomina degli amministratori
18.3 La revoca degli amministratori
18.4 Il socio accomandante
18.5 Divieto di concorrenza dei soci della società in accomandita semplice

19. Scioglimento e liquidazione del rapporto sociale limitatamente ad un solo socio

19.1 Premessa
19.2 La morte del socio
19.3 Il recesso del socio
19.4 L’esclusione del socio
19.5 La liquidazione del socio defunto, receduto ed escluso

20. Scioglimento e liquidazione della società in accomandita semplice

20.1 Le cause dello scioglimento
20.2 Effetti del verificarsi di una causa di scioglimento
20.3 La liquidazione della società in accomandita semplice
20.3.1 Nomina e revoca dei liquidatori
20.3.2 Il procedimento di liquidazione
20.3.3 L’estinzione e la cancellazione della s.a.s.

21. Società in accomandita semplice irregolare

21.1 Principi generali

La società semplice

22. La società semplice

22.1 Caratteristiche generali
22.2 Il contratto sociale
22.3 La costituzione
22.4 Iscrizione nel registro delle imprese

23. Lo status di socio

23.1 I diritti economici
23.2 Obblighi dei soci verso la società
23.3 Il controllo dei soci
23.4 La responsabilità per le obbligazioni sociali
23.5 Il creditore particolare del socio

24. Gli amministratori

24.1 Principi generali
24.2 Composizione
24.2.1 Nomina degli amministratori (art. 2257 c.c.)
24.3 Modalità di amministrazione
24.4 Revoca degli amministratori
24.5 La rappresentanza della società
24.6 I poteri del socio non amministratore

25. Le modifiche dell’atto costitutivo

25.1 La deliberazione dei soci
25.1.1 Oggetto delle modifiche dell’atto costitutivo
25.2 Le modificazioni del rapporto sociale inerenti il singolo socio
25.2.1 Recesso del socio
25.2.2 La morte del socio
25.2.3 L’esclusione del socio
25.3 Scioglimento e liquidazione
25.3.1 Il procedimento di liquidazione

Parte terza - Le società di capitali

La società a responsabilità limitata

26. La costituzione della srl

26.1 Le fasi della costituzione
26.2 Atto costitutivo e statuto
26.3 La forma dell’atto costitutivo di società a responsabilità limitata
26.4 Il contenuto dell’atto costitutivo di società a responsabilità limi tata
26.5 Altri elementi contenutistici dell’atto costitutivo di srl
26.6 Iscrizione nel registro delle imprese dell’atto costitutivo di società a responsabilità limitata
26.7 Operazioni compiute prima dell’iscrizione
26.8 La mancata iscrizione nel Registro delle imprese
26.9 Nullità della società

27. Costituzione di srl per atto unilaterale

27.1 Aspetti generali
27.2 L’atto costitutivo unilaterale
27.3 Ulteriore pubblicità della costituzione in genere della società a responsabilità limitata unipersonale

28. Qualifica artigiana alle s.r.l.

28.1 Condizioni per il riconoscimento della qualifica artigiana alle s.r.l.
28.2 L’impresa artigiana
28.3 Le competenze delle regioni in materia di artigianato
28.4 La formazione e la tenuta dell’Albo provinciale delle imprese artigiane
28.4.1 Effetti dell’iscrizione all’albo
28.4.2 Requisiti di ordine generale richiesti per l’iscrizione all’Albo
28.4.3 Requisiti in capo alle società iscrivibili all’Albo
28.5 Clausole statutarie per la costituzione di società a responsabilità limitata artigiana
28.6 Iscrizione all’albo delle imprese artigiane
28.6.1 Documenti richiesti per l’iscrizione
28.6.2 Iscrizione all’Albo delle società

29. Il finanziamento delle società a responsabilità limitata

29.1 Aspetti generali
29.2 La disciplina dei conferimenti
29.2.1 Il valore dei conferimenti (art. 2464, 1° comma, c.c.)
29.2.2 I beni conferibili (art. 2464, 2° comma, c.c.)
29.2.3 I “nuovi” conferimenti ammissibili nelle srl
29.2.4 Il termine di riferimento
29.2.5 Il conferimento in denaro (art. 2464, 3° comma, c.c.)
29.2.6 L’esecuzione del conferimento in denaro (art. 2464, 4° comma, c.c.)
29.7 La sostituzione del versamento dei decimi con polizza
29.8 Il conferimento dei beni in natura
29.9 Il contenuto della relazione
29.10 La diversa qualificazione degli esperti
29.11 Il problema delle competenze del revisore
29.12 La nomina del perito
29.13 I conferimenti di cose (art. 2254 c.c.)
29.14 I conferimenti di crediti (art. 2255)
29.15 La prestazione di beni e servizi (art. 2464, 6° comma, c.c.)
29.16 Il conferimento di opere e servizi
29.17 La mancata liberazione delle quote sottoscritte
29.18 La garanzia del capitale
29.19 Il finanziamento dei soci
29.19.1 Modalità dei finanziamenti
29.19.2 Imposta di registro
29.20 Titoli di debito
29.21 Emissione di obbligazioni

30. Amministrazione di società a responsabilità limitata

30.1 Premessa
30.2 La designazione degli amministratori
30.3 Consultazione scritta e consenso espresso per iscritto
30.4 Amministratori delegati e comitato esecutivo
30.5 Amministrazione srl: amministratori e conflitto di interessi
30.6 Amministrazione srl: responsabilità degli amministratori
30.7 La responsabilità degli amministratori di s.r.l.
30.8 L’azione sociale di responsabilità
30.9 L’azione dei creditori sociali
30.10 Il regolamento negoziale dell’azione sociale di responsabilità
30.11 La prescrizione
30.12 La responsabilità del socio
30.13 La responsabilità dell’amministratore al verificarsi della causa di scioglimento
30.14 Amministrazione srl: controllo individuale del socio
30.15 La rappresentanza
30.16 Cessazione e revoca dalla carica di amministratore
30.17 Nomina o riconferma delle cariche sociali

31. Le decisioni dei soci

31.1 Premessa
31.2 La ripartizione di competenze tra amministratori e soci
31.3 Le decisioni dei soci
31.4 Le modalità di assunzione delle decisioni
31.4.1 Consultazione scritta e consenso espresso per iscritto
31.4.2 Il quorum ed il voto favorevole nel sistema non collegiale
31.4.3 La riserva di collegialità
31.4.4 Il quorum ed il voto favorevole nell’assemblea
31.5 Le decisioni da assumere con deliberazione assembleare
31.5.1 La sostanziale modificazione dell’oggetto sociale
31.5.2 La modifica dell’atto costitutivo
31.5.3 Assemblea totalitaria
31.5.4 Rappresentanza in assemblea
31.5.5 Le invalidità delle decisioni
31.5.6 I casi di annullabilità
31.5.7 I casi di nullità

32. Il controllo contabile e di legalità

32.1 Aspetti generali
32.2 Obbligatorietà del collegio sindacale
32.2.1 Il controllo esercitato dal collegio sindacale
32.3 La nomina statutaria facoltativa di un collegio sindacale o di un revisore
32.4 La responsabilità illimitata degli organi di controllo (sindaci e revisori)
32.4.1 Le due sfere di responsabilità
32.5 Controllo giudiziario

33. L’aumento e la riduzione del capitale sociale

33.1 Aspetti generali
33.2 Le modificazioni dell’atto costitutivo
33.3 L’aumento del capitale sociale a pagamento e il diritto di opzione
33.3.1 Deposito presso il registro delle imprese dell’attestazione di avvenuta esecuzione dell’aumento di capitale sociale
33.3.2 Esecuzione dell’aumento e liberazione dei precedenti conferimenti
33.4 L’aumento di capitale “delegato”all’organo amministrativo
33.5 La riduzione volontaria del capitale sociale
33.6 La riduzione del capitale sociale per perdite

34. Proporzionalità fra conferimenti, quote e diritti sociali

34.1 Aspetti generali
34.2 L’attribuzione ai soci di particolari diritti
34.3 La circolazione delle quote
34.3.1 Principio di libera trasferibilità e diritto di recesso
34.3.2 Modalità del trasferimento per atto tra vivi
34.3.3 Il trasferimento mortis causa
34.3.4 Intrasferibilità delle quote
34.4 Le clausole di gradimento
34.5 La clausola di “consolidazione” in caso di morte
34.6 Il conflitto tra due acquirenti della medesima partecipazione

35. Il recesso e l’esclusione

35.1 Aspetti generali
35.2 L’ampliamento del diritto di recesso
35.3 I casi di recesso
35.4 Le cause legali di recesso: il cambiamento dell’oggetto sociale
35.5 La fusione e la scissione
35.6 Le cause convenzionali di recesso
35.7 La forma del recesso
35.8 L’efficacia del recesso
35.9 La determinazione del valore della quota da liquidare
35.10 Le modalità di liquidazione
35.11 L’esclusione del socio
35.11.1 Le cause di esclusione
35.11.2 Il procedimento di esclusione
35.11.3 Le modalità del rimborso della quota del socio escluso

36. La costituzione di una società per azioni

36.1 Aspetti generali
36.2 La costituzione simultanea
36.3 Il contenuto dell’atto costitutivo
36.4 La forma dell’atto costitutivo
36.5 Autorizzazione successive alla stipulazione
36.6 I patti parasociali
36.7 Le condizioni per la costituzione
36.8 Il capitale sociale
36.9 Deposito dell’atto costitutivo e iscrizione della società
36.9.1 Regime giuridico delle spa prima dell’iscrizione
36.10 Nullità della società

37. Costituzione di società per azioni per pubblica sottoscrizione

37.1 Costituzione per pubblica sottoscrizione

38. La s.p.a. unipersonale: la costituzione e le condizioni per la limitazione della responsabilità

38.1 Aspetti generali
38.2 Costituzione e conferimenti
38.3 Pubblicità
38.4 Condizioni per la limitazione della responsabilità
38.5 Atto costitutivo e statuto
38.6 Contenuto dell’atto costitutivo
38.7 Forma atto costitutivo società per azioni
38.8 Iscrizione nel registro delle imprese dell’atto costitutivo di società per azioni
38.9 I rapporti fra la società e il socio unico
38.10 Gli organi sociali
38.11 L’assoggettamento al fallimento dell’unico azionista
38.12 Alcune considerazioni conclusive

39. Conferimenti

39.1 Aspetti generali
39.2 Legislazione
39.3 Stima dei conferimenti di beni in natura e di crediti
39.4 Acquisto della società da promotori, fondatori, soci e amministratori
39.5 Mancato pagamento delle quote
39.6 Prestazioni accessorie
39.7 Operazioni sul capitale sociale

40. I patti parasociali

40.1 Aspetti generali
40.2 Ambito di applicazione della normativa sui patti parasociali
40.3 La durata dei patti parasociali. I patti a tempo determinato
40.4 I patti parasociali a tempo indeterminato
40.5 Il regime di pubblicità dei patti parasociali
40.6 Gli obblighi informativi previsti
40.7 Il regime sanzionatorio in caso di mancata pubblicità dei patti parasociali

41. Amministrazione di società per azioni

41.1 Legislazione
41.1.1 Modello ordinario
41.1.2 Modello dualistico
41.1.3 Modello monistico
41.2 Sistema tradizionale
41.2.1 Organo amministrativo e organo delegato
41.2.2 Nomina e revoca degli amministratori
41.2.3 Cause di ineleggibilità e di decadenza (art. 2382 c.c.)
41.2.4 Requisiti di onorabilità, professionalità e indipendenza (art. 2387 c.c.)
41.2.5 Cessazione e sostituzione degli amministratori
41.2.6 Compensi degli amministratori (art. 2389 c.c.)
41.2.7 Concorrenza (art. 2390 c.c.)
41.2.8 Conflitto di interesse degli amministratori (art. 2391 c.c.)
41.2.9 Deliberazioni del consiglio di amministrazione
41.2.10 Responsabilità degli amministratori
41.2.11 Direttori generali
41.2.12 Collegio sindacale
41.3 Amministrazione di società per azioni: sistema dualistico
41.3.1 Consiglio di gestione
41.3.2 Consiglio (o comitato) di sorveglianza
41.4 Sistema monistico
41.4.1 Consiglio di amministrazione e comitato di controllo sulla gestione
41.4.2 Nomina del comitato per controllo sulla gestione
41.4.3 Il potere di gestione e di rappresentanza degli amministratori
41.4.4 Il potere di gestione
41.5 Ripartizione delle competenze gestionali tra assemblea e amministratori - atti soggetti all’autorizzazione dell’assemblea
41.5.1 Il potere di gestione in quanto dovere
41.5.2 I limiti al potere di gestione
41.5.3 Il potere di rappresentanza ed i suoi limiti

42. Collegio sindacale

42.1 Aspetti generali
42.2 Cause di ineleggibilità o decadenza
42.3 Nomina e cessazione dall’ufficio
42.4 Compenso ai sindaci
42.5 Doveri e poteri del collegio sindacale
42.6 Riunioni e deliberazioni del collegio sindacale
42.7 Responsabilità del collegio sindacale
42.8 Denuncia di fatti censurabili
42.9 Denuncia per gravi irregolarità
42.10 Controllo contabile
42.10.1 Funzioni di controllo contabile
42.10.2 Conferimento e revoca degli incarichi
42.10.3 Responsabilità

43. Denunzia al tribunale

43.1 Aspetti generali

44. Le assemblee di società per azioni

44.1 Aspetti generali
44.2 Assemblea ordinaria società per azioni
44.3 Assemblea straordinaria di società per azioni
44.4 Assemblea totalitaria di società per azioni
44.5 Le Assemblee speciali
44.6 Assemblea di società per azioni: convocazione e costituzione
44.7 Rappresentanza nell’assemblea
44.8 Conflitto di interessi
44.9 Invalidità delle deliberazioni assembleari
44.10 Assemblea di società per azioni: invalidità delle deliberazioni

45. La disciplina del recesso nella s.p.a.

45.1 Aspetti generali
45.2 Le ipotesi del recesso
45.3 I criteri di determinazione del valore delle azioni nelle società per azioni
45.4 Le modalità per il recesso
45.5 Iter procedurale per la dichiarazione di recesso
45.6 Criteri di determinazione del valore delle azioni
45.7 Il procedimento di liquidazione

46. Azioni delle società per azioni

46.1 Definizione
46.2 Titoli azionari
46.3 Circolazione delle azioni
46.4 Acquisto di azioni proprie
46.5 Indivisibilità delle azioni
46.6 Categorie di azioni
46.7 Limiti alla circolazione delle azioni
46.8 Acquisto delle proprie azioni
46.9 Casi speciali di acquisto delle proprie azioni
46.10 Disciplina delle proprie azioni
46.11 Divieto di sottoscrizione delle proprie azioni
46.12 Altre operazioni sulle proprie azioni
46.13 Società controllate e società collegate
46.14 Acquisto di azioni o quote da parte di società controllate
46.15 Alienazione o annullamento delle azioni o quote della società controllante
46.16 Casi speciali di acquisto o di possesso di azioni o quote della società controllante (art. 2359quater c.c.)
46.17 Sottoscrizione di azioni o quote della società controllante (art. 2359 quinquies c.c.)
46.18 Divieto di sottoscrizione reciproca di azioni (art. 2360 c.c.)
46.19 Partecipazioni (art. 2361 c.c.)
46.20 Unico azionista (art. 2362 c.c.)

47. I patrimoni dedicati ad uno specifico affare e le obbligazioni

47.1 I patrimoni dedicati ad uno specifico affare
47.2 Il contenuto della delibera costitutiva del patrimonio destinato
47.3 Obbligazioni
47.3.1 Riduzione del capitale in pendenza di un prestito obbligazionario
47.3.2 Contenuto delle obbligazioni
47.3.3 Assemblea degli obbligazionisti
47.3.4 Rappresentante comune
47.3.5 Obbligazioni convertibili in azioni
47.3.6 Delega agli amministratori

Parte quarta - Disciplina comune delle società di capitale e società di persone

48. Scioglimento e liquidazione delle società di capitali

48.1 Aspetti generali
48.2 Cause di scioglimento e loro effetti
48.3 Le novità in materia di poteri degli amministratori e dell’assemblea
48.3.1 Gli effetti dello scioglimento
48.4 Accertamento e pubblicità delle cause di scioglimento
48.4.1 Obblighi e poteri degli amministratori
48.4.2 I poteri dell’assemblea
48.4.3 Obblighi e poteri dei liquidatori
48.4.4 La pubblicità della nomina dei liquidatori
48.5 L’intervento surrogatorio del Tribunale
48.6 La redazione dei bilanci in fase di liquidazione
48.7 La revoca dello stato di liquidazione
48.8 Bilancio finale di liquidazione e cancellazione

49. Direzione e coordinamento delle attività

49.1 Premessa
49.2 Legislazione
49.3 Ambito di applicazione
49.4 Principi fondamentali
49.5 La responsabilità
49.6 La facoltà di recesso
49.7 La pubblicità nel Registro delle imprese

50. Fusione e scissione delle società

50.1 La fusione
50.1.1 Le due forme della fusione
50.1.2 Il procedimento di fusione
50.1.3 Fusione: atto di fusione
50.2 La scissione

51. Trasformazione di società capitali

51.1 Aspetti generali
51.2 La continuità dei rapporti giuridici
51.3 Limiti alla trasformazione
51.4 L’atto di trasformazione
51.5 Le singole sub-fattispecie
51.5.1 La trasformazione delle società di persone in società di capitali
51.5.2 La trasformazione di società di persone in altra società di persone
51.5.3 La trasformazione di SRL in SPA
51.5.4 La trasformazione di società di capitali in società di persone
51.5.5 La trasformazione eterogenea da società di capitali
51.5.6 La trasformazione in società cooperative
51.5.7 La trasformazione in comunione di azienda
51.6 La trasformazione eterogenea in società di capitali
51.6.1 Ambito applicativo
51.6.2 La trasformazione delle associazioni sportive dilettantistiche
51.6.3 La trasformazione delle società cooperative
51.6.4 Le associazioni non riconosciute
51.6.5 Procedimento
51.6.6 Assegnazioni delle azioni e delle quote
51.6.7 L’opposizione dei creditori nelle trasformazioni eterogenee
51.6.8 I limiti applicativi della trasformazione eterogenea
51.7 Pubblicità ed efficacia dell’atto di trasformazione
51.8 Invalidità della trasformazione

52. Gli adempimenti pubblicitari delle società di capitali che richiedono la cancellazione dal registro delle imprese

52.1 Derogabilità o inderogabilità del procedimento di liquidazione
52.2 Il bilancio finale di liquidazione
52.3 La cancellazione della società decorsi i novanta giorni
52.4 La cancellazione della società prima del decorso dei novanta giorni
52.5 Le quietanze liberatorie e le dichiarazioni sostitutive

53. Gli adempimenti pubblicitari delle società di capitali che richiedono la cancellazione dal registro delle imprese

53.1 Premessa
53.2 Cancellazione della società senza apertura della fase di liquidazione
53.3 Istanza di cancellazione contestuale all’atto di scioglimento
53.4 Istanza di cancellazione successiva all’atto di scioglimento
53.5 Istanza di cancellazione per mancata ricostituzione della pluralità dei soci

54. Nuove procedure per la cancellazione d’ufficio di imprese e società non più operative

54.1 Premessa
54.2 La cancellazione dal Registro delle imprese secondo la norma civilistica
54.2.1 La cancellazione d’ufficio
54.2.2 La cancellazione dal Registro delle imprese
54.3 Le novità introdotte dalla riforma del diritto societario
54.4 Le ulteriori novità introdotte dal nuovo regolamento
54.4.1 Soggetti interessati e avvio del procedimento
54.5 La procedura semplificata per la cancellazione dell’imprenditore individuale
54.5.1 L’analisi delle singole circostanze
54.5.2 La procedura di verifica
54.6 La procedura semplificata per la cancellazione delle società di persone
54.6.1 L’analisi delle singole circostanze
54.6.2 La procedura di verifica
54.7 La riscossione dei diritti e l’applicazione delle sanzioni
54.8 La procedura semplificata nei confronti delle imprese artigiane

55. Il bilancio d’esercizio e l’elenco soci

55.1 Soggetti obbligati
55.1.1 Consorzi
55.1.2 I Consorzi di garanzia fidi
55.1.3 Enti lirici ed istituzioni concertistiche
55.1.4 Aziende speciali e Consorzi fra Enti territoriali
55.2 Compiti degli amministratori e termini di approvazione
55.2.1 Nella precedente normativa
55.2.2 Nella nuova normativa
55.3 Il sistema dei controlli. I compiti dei sindaci
55.4 La redazione del bilancio e le novità introdotte dalla riforma del diritto societario
55.4.1 Il bilancio in forma abbreviata
55.4.2 I documenti che compongono il bilancio
55.4.3 Il deposito dei bilanci delle società cooperative
55.4.4 Elenco soci e consorziati
55.5 L’invio telematico del bilancio e dell’elenco soci
55.5.1 Norme di carattere generale
55.6 Le novità introdotte dalla finanziaria 2004
55.7 Bilanci on-line
55.8 Termini per l’invio telematico
55.9 Gli errori più frequenti
55.10 Modelli, diritti e imposte
55.10.1 Modelli
55.10.2 Diritti di segreteria
55.10.3 Imposta di bollo
55.10.4 Distribuzione di utili e imposta di registro
55.10.5 Sanzioni
55.11 Casi particolari

56. Libri sociali

56.1 Legislazione
56.2 Libri sociali obbligatori società per azioni e società cooperative
56.3 Libri sociali obbligatori società a responsabilità limitata

57. La numerazione e la bollatura dei libri sociali e delle scritture contabili obbligatori

57.1 Sintesi della normativa e degli adempimenti
57.2 Numerazione e bollatura
57.3 Disciplina civilistica
57.4 I libri sociali obbligatori previsti dalla riforma del diritto societario e dal collegato alla finanziaria 2004
57.4.1 Libri sociali obbligatori per le S.p.a. e per le società cooperative
57.4.2 Libri sociali obbligatori per le S.r.l.
57.4.3 I libri sociali obbligatori per i consorzi di garanzia collettiva Fidi
57.4.4 Disciplina fiscale
57.4.5 Le modalità di numerazione delle pagine
57.4.6 Le competenze in materia di bollatura
57.4.7 Il pagamento della tassa di concessione governativa
57.5 Il pagamento dei diritti di segreteria
57.6 La richiesta di bollatura presso il Registro delle imprese
57.6.1 La bollatura facoltativa da parte dei soggetti non tenuti al pagamento della tassa di concessione governativa forfettaria
57.6.2 La procedura di bollatura presso il Registro delle imprese
57.7 Effetti della soppressione della bollatura sul piano sanzionatorio

58. La riforma in materia di illeciti penali e amministrativi riguardanti le società commerciali

58.1 Aspetti generali
58.2 Deposito bilanci
58.3 Soggetti coinvolti
58.4 Nuovo tipo di sanzione
58.5 L’arrotondamento degli importi da pagare
58.6 Modalità di pagamento

59. Il diritto annuale dovuto alla camera di commercio

59.1 Premessa
59.2 Le novità più rilevanti introdotte dalla nuova normativa
59.3 Determinazione dell’importo del diritto annuale
59.3.1 La nozione di “fatturato”
59.3.2 Gli scaglioni di fatturato
59.3.3 Il calcolo dell’importo del diritto da pagare
59.3.4 Gradualità nell’applicazione della nuova normativa
59.4 Le misure del diritto annuale per gli anni 2002, 2003, 2004, 2005 e 2006
59.4.1 Gli importi del diritto annuale per l’anno 2002
59.4.2 Gli importi del diritto annuale per l’anno 2003
59.4.3 Gli importi del diritto annuale per l’anno 2004
59.4.4 Gli importi del diritto annuale per l’anno 2005
59.4.5 Gli importi del diritto annuale per l’anno 2006
59.5 La comunicazione da parte della Camera di Commercio
59.6 Modalità di pagamento
59.6.1 Norme generali
59.6.2 Norme particolari
59.6.3 Termini di pagamento
59.7 I termini di versamento delle imposte dirette
59.8 I termini di versamento del diritto annuale
59.8.1 Norme generali
59.8.2 Differimento del termine di pagamento per l’anno 2003
59.8.3 Termini di pagamento per l’anno 2004
59.9 Il versamento del diritto annuale da parte delle imprese che si iscrivono in corso d’anno
59.9.1 L’evoluzione della normativa
59.9.2 Gli importi dei diritti dovuti dalle imprese
59.10 Le modalità di versamento
59.10.1 Istruzioni per la compilazione del Modello F24
59.10.2 I codici tributo da utilizzare
59.11 Effetti del mancato pagamento del diritto annuale sul rilascio di certificazioni da parte del Registro delle imprese
Cinzia De Stefanis
Avvocato, pubblicista, è autrice di numerosi testi in materia di diritto societario per conto delle più importanti case editrici.