B. Pagamici
SE/MP17 Società cooperative
Novità fiscali della Finanziaria 2005 - Decreto correttivo bis della riforma societaria
Società cooperative

2005

pp. 480

Prezzo €: 41,00

formato 17 x 24

 

(9788851302856)

 
 
 
 
 
 
 
 
 
L'attenzione che il legislatore, in sede di riforma del diritto societario, aveva riservato alle cooperative ha trovato un importante supplemento nel D.Lgs. n. 210/2004 e, a livello tributario, nella legge finanziaria 2005. Ulteriori modifiche sono andate, quindi, a interessare un settore che, pur conservando la funzione sociale riconosciuta a livello Costituzionale, ha vissuto una vera e propria rivoluzione (valga, per tutte, l'istituzione dell'Albo nazionale delle cooperative).
L'autore approfondisce, negli aspetti civilistici e fiscali, i vari istituti della cooperazione alla luce delle riforme: mutualità, rapporti società-soci, governance, ristorni, capitale sociale, bilancio.
Per il taglio pratico il manuale costituisce una preziosa guida agli ambiti applicativi e alla gestione di questa importante forma societaria.
1. La società cooperativa nell’attuale contesto normativo: 1.1 La società cooperativa dopo la riforma del diritto societario - 1.2 I tipici settori di svolgimento dell’attività cooperativa - 1.3 Le leggi speciali - 1.4 Le cooperative s.p.a. e le cooperative s.r.l. Un primo approccio - 1.5 La denominazione sociale tra codice civile e leggi speciali - 1.6 Il gruppo cooperativo paritetico - 1.7 Il “decreto correttivo bis” della riforma del diritto societario - 1.7.1 La mutualità prevalente nelle cooperative di lavoro - 1.7.2 Le piccole cooperative agricole - 1.7.3 Il valore nominale di azioni e quote - 1.7.4 L’incompatibilità tra cooperativa e soci - 1.7.5 Le cooperative con azioni quotate - 1.7.6 La rieleggibilità degli amministratori nelle cooperative s.p.a. - 1.7.7 Il bilancio di trasformazione per la perdita della prevalenza - 1.7.8 Le modifiche in materia di credito cooperativo - 1.8 La Società Cooperativa Europea - 1.8.1 Natura, costituzione e capitale della SCE - 1.8.2 Lo statuto della SCE - 1.8.3 La governance della SCE - 1.8.4 Il coinvolgimento dei lavoratori - 1.9 La piccola società cooperativa - 1.10 Le cooperative sociali - 1.11 I consorzi fidi - 1.12 Le formalità per la costituzione di una cooperativa.
2. La “nuova” mutualità nelle cooperative: 2.1 Aspetti generali - 2.2 Il contesto normativo delle cooperative prima della riforma - 2.3 Il contesto normativo delle cooperative dopo la riforma - 2.4 Le cooperative a mutualità prevalente e le cooperative “diverse” - 2.5 Le condizioni e i requisiti della prevalenza - 2.5.1 I criteri stabiliti dal codice civile - 2.5.2 I requisiti necessari per determinare la prevalenza - 2.5.3 Gli effetti delle nuove regole della mutualità sulle cooperative esistenti - 2.6 La perdita della condizione di “prevalenza” - 2.7 L’istituzione dell’Albo delle società cooperative - 2.8 La mutualità prevalente nelle cooperative sociali - 2.9 Il passaggio da cooperativa a mutualità prevalente a cooperativa “diversa” e la devoluzione ai fondi mutualistici delle riserve indivisibili
3. I rapporti tra soci e cooperativa: 3.1 L’autonomia statutaria della cooperativa - 3.2 Il principio della “porta aperta” e l’ammissione dei nuovi soci - 3.3 La procedura per l’ammissione dei nuovi soci - 3.4 L’autonomia patrimoniale della cooperativa - 3.5 La costituzione della cooperativa - 3.6 I soci - 3.6.1 Le categorie e i requisiti di socio - 3.6.2 I soci lavoratori - 3.6.3 I diritti dei soci - 3.6.4 Gli obblighi dei soci - 3.7 Il recesso del socio - 3.8 L’esclusione del socio - 3.9 La morte del socio - 3.10 I diritti del socio recedente o escluso - 3.11 La responsabilità del socio uscente nei confronti della cooperativa - 3.12 I regolamenti - 3.13 Il prestito sociale - 3.13.1 Gli aspetti fiscali - 3.13.2 Gli aspetti contabili - 3.13.3 Gli interventi delle autorità monetarie e creditizie - 3.13.4 La vigilanza - 3.13.5 Il decesso del socio prestatore - 3.14 Il creditore particolare del socio - 3.15 L’adeguamento degli statuti imposto dalla riforma del diritto societario.
4. Gli strumenti finanziari: A) le azioni e le quote: - 4.1 Il valore nominale di azioni e quote - 4.2 Gli strumenti finanziari secondo il codice civile - 4.3 Le azioni emesse dalle cooperative s.p.a. - 4.3.1 Le categorie di azioni - 4.4 Le cooperative s.p.a.: azioni o quote? - 4.5 L’adeguamento del valore delle azioni emesse ante riforma - 4.6 Le quote delle cooperative s.r.l. - 4.7 La trasferibilità della quota o delle azioni - 4.8 La liquidazione della quota e il rimborso delle azioni - 4.8.1 La liquidazione della quota e i riflessi sulle riserve della cooperativa - 4.8.2 La liquidazione della quota dei soci finanziatori - 4.9 Le azioni di partecipazione cooperativa - 4.10 Le azioni nominative o al portatore. I riflessi civilistici e fiscali
5. Gli strumenti finanziari: B) i titoli di debito: - 5.1 Aspetti generali - 5.2 I titoli di debito o di finanziamento. Aspetti generali - 5.3 Gli strumenti finanziari per le cooperative riconosciute e “diverse” - 5.4 Le obbligazioni per le cooperative s.p.a. - 5.5 I soci sovventori disciplinati dalla l. 59/1992 - 5.5.1 I soci sovventori dopo la riforma - 5.5.2 I diritti dei soci sovventori - 5.6 L’aumento gratuito di capitale a favore dei soci cooperatori e la perdita della prevalenza - 5.7 Il recesso del socio finanziatore e del socio sovventore - 5.8 Il recesso dei soci cooperatori e finanziatori. La liquidazione della quota - 5.9 Gli strumenti finanziari nelle cooperative s.r.l. - 5.9.1 Le cooperative s.r.l.: gli strumenti di debito - 5.9.2 Le cooperative s.r.l. e i soci sovventori - 5.10 Le assemblee speciali dei soci finanziatori
6. La governance delle società cooperative: - 6.1 Il diritto di voto dei soci - 6.2 Le assemblee delle cooperative costituite sulla base delle s.p.a. - 6.2.1 L’assemblea ordinaria - 6.2.2 L’assemblea straordinaria - 6.3 Le assemblee delle cooperative costituite sulla base delle s.r.l. - 6.3.1 Le delibere non collegiali - 6.3.2 Le assemblee dei soci - 6.4 L’invalidità delle delibere assembleari - 6.4.1 L’annullabilità per le cooperative s.p.a. ed s.r.l. - 6.4.2 La nullità per le cooperative s.p.a. ed s.r.l. - 6.5 I patti parasociali - 6.6 Le assemblee separate - 6.6.1 L’impugnativa delle deliberazioni delle assemblee separate - 6.7 L’organo amministrativo - 6.7.1 Il modello di amministrazione tradizionale - 6.8 Il modello di amministrazione dualistico - 6.8.1 Il Consiglio di Gestione - 6.8.2 Il Consiglio di Sorveglianza - 6.9 Il modello di amministrazione monistico - 6.9.1 Il Consiglio di amministrazione - 6.10 Gli organi di controllo - 6.10.1 Il controllo legale e il controllo contabile - 6.10.2 Il Collegio sindacale - 6.10.3 Gli specifici compiti dei sindaci, connessi allo scopo mutualistico - 6.10.4 Il revisore esterno ed il controllo contabile - 6.10.5 L’attività di controllo del revisore esterno - 6.11 Il Collegio dei probiviri
7. I ristorni: - 7.1 Considerazioni generali - 7.2 I caratteri generali dell’istituto - 7.3 Gli aspetti economici - 7.4 Gli aspetti civilistici - 7.5 Gli aspetti contabili - 7.6 Gli aspetti statutari - 7.7 Gli aspetti fiscali - 7.8 Il ristorno nelle cooperative edilizie
8. Il capitale sociale e le riserve: - 8.1 Aspetti generali - 8.2 Il versamento dei decimi all’atto della sottoscrizione del capitale - 8.3 I contributi obbligatori in denaro - 8.4 La rivalutazione e l’aumento gratuito del capitale: i riflessi sulla prevalenza - 8.5 La tipologia delle riserve - 8.5.1 Gli aspetti civilistici e fiscali - 8.5.2 Le riserve indivisibili dopo la riforma - 8.5.3 Il diritto del socio alla ripartizione
9. Il bilancio delle società cooperative: - 9.1 Il bilancio dopo la riforma del diritto societario - 9.2 I bilanci delle cooperative dopo la riforma - 9.3 La decorrenza delle nuove norme - 9.4 I riflessi sul bilancio e sulla nota integrativa delle modifiche di carattere fiscale - 9.4.1 La nota integrativa alla luce delle variazioni di carattere fiscale - 9.4.2 Le differenze tra risultato civilistico e fiscale - 9.4.3 Le imposte anticipate e differite nel bilancio e nella nota integrativa dopo la riforma - 9.5 La fiscalità differita nelle cooperative - 9.6 L’eliminazione delle interferenze fiscali e le modifiche ai criteri di valutazione del bilancio (art. 2426 c.c.) - 9.7 I riflessi sul bilancio e sulla nota integrativa delle modifiche di carattere civilistico - 9.8 Le variazioni del patrimonio netto - 9.8.1 Il mantenimento delle condizioni di prevalenza - 9.8.2 La copertura delle perdite nelle società cooperative - 9.8.3 La riduzione del capitale sociale delle cooperative - 9.8.4 Il capitale netto nel bilancio consolidato - 9.9 I patrimoni destinati a uno specifico affare nelle società cooperative - 9.10 I finanziamenti dedicati a uno specifico affare - 9.11 La valutazione delle immobilizzazioni immateriali - 9.12 Guida agli adempimenti e alle formalità per la redazione, l’approvazione e la pubblicazione del “nuovo” bilancio - 9.13 L’armonizzazione dei principi contabili internazionali - 9.13.1 Le nuove regole contabili in seguito all’adozione degli IAS - 9.13.2 I riflessi degli IAS sui bilanci delle società cooperative - 9.14 Le operazioni finanziarie e in valuta nel nuovo codice civile - 9.14.1 Le operazioni di pronti contro termine - 9.14.2 Le operazioni in valuta - 9.15 Le operazioni in leasing - 9.16 Il bilancio delle cooperative in forma abbreviata - 9.16.1 Lo schema di stato patrimoniale e conto economico - 9.16.2 La novità della nota integrativa nel bilancio in forma abbreviata - 9.16.3 Il bilancio straordinario per la perdita della prevalenza - 9.17 La separazione contabile dell’attività svolta nei confronti dei soci e dei non soci - 9.18 Il “corretto” bilancio cooperativo - 9.19 Il bilancio consolidato nelle cooperative
10. Il regime fiscale delle cooperative: disciplina e agevolazioni: 10.1 Considerazioni generali - 10.2 I requisiti rilevanti ai fini delle agevolazioni fiscali - 10.2.1 Le cooperative e l’IRES - 10.2.2 Le cooperative e l’IRAP - 10.3 Il d.l. 63/2002 - 10.4 Le agevolazioni fiscali per le cooperative a mutualità prevalente e “diverse” - 10.5 Le clausole statutarie previste dalla “Basevi” per il riconoscimento delle agevolazioni fiscali - 10.6 L’accertamento della mutualità ai fini tributari - 10.7 Le agevolazioni fiscali e la normativa transitoria - 10.7.1 L’ingresso nel regime fiscale agevolato - 10.7.2 L’uscita dal regime fiscale agevolato - 10.7.3 La decadenza dai benefici fiscali - 10.8 La disciplina tributaria delle riserve indivisibili - 10.9 L’obbligo di devoluzione ai fondi mutualistici - 10.10 La trasparenza fiscale ex art. 115 TUIR per le cooperative - 10.11 Le novità della Finanziaria 2005 per le società cooperative - 10.12 Le agevolazioni per le cooperative di nuova costituzione - 10.13 La rivalutazione e l’aumento gratuito del capitale delle cooperative
11. La trasformazione, la fusione e la scissione delle società cooperative: - 11.1 Considerazioni generali - 11.2 La trasformazione nel nuovo ordinamento - 11.3 La trasformazione delle cooperative a mutualità prevalente - 11.4 Il patrimonio e la devoluzione delle riserve indivisibili ai fondi mutualistici - 11.5 La trasformazione di piccola società cooperativa in società a responsabilità limitata - 11.6 La fusione tra cooperative - 11.7 La scissione.
12. Le cooperative edilizie: - 12.1 Generalità - 12.2 L’ammissibilità dei soci - 12.3 I requisiti e le agevolazioni dei soci - 12.4 I riflessi della riforma sulle cooperative edilizie - 12.5 Il rapporto socio-cooperativa edilizia - 12.6 Il recesso del socio e i relativi adempimenti - 12.7 I ristorni nelle cooperative edilizie
13. Le banche di credito cooperativo, le banche popolari e i consorzi agrari: - 13.1 Considerazioni generali - 13.2 Le modifiche apportate dal d.lgs. 310/2004 - 13.3 Gli adeguamenti statutari e la disciplina transitoria - 13.4 Le banche popolari - 13.5 Le banche di credito cooperativo - 13.6 I ristorni - 13.7 I consorzi agrari
14. La vigilanza, i controlli, lo scioglimento, la liquidazione: - 14.1 Gli aspetti generali - 14.2 La finalità della revisione - 14.3 Il possesso dei requisiti di mutualità - 14.4 L’intervento del Ministero - 14.5 Il controllo giudiziario e l’applicabilità dell’art. 2409 c.c. - 14.6 La gestione commissariale - 14.7 Lo scioglimento e la liquidazione coatta - 14.8 Il patrimonio e la devoluzione ai fondi mutualistici nello scioglimento delle cooperative - 14.9 Lo scioglimento d’autorità
Bruno Pagamici è dottore commercialista e revisore contabile. Alla consulenza affianca l'attività convegnistica e di docenza in corsi universitari e di formazione. Collabora con quotidiani economici e riviste specializzate ed è autore di numerose pubblicazioni di natura professionale.