M. Biolcati Rinaldi - C. Angeli
SE/E52/1 La professione del geometra - Elementi di Progettazione Edilizia
• Architettura tecnica • Scienza delle costruzioni • Tecnologia dei materiali • Recupero e restauro • Progettazione sostenibile • Sicurezza
La professione del geometra - Elementi di Progettazione Edilizia

2010

pp. 512

Prezzo €:48,00

Prezzo scontato €36,00

formato 21 x 29,7

 

(978 88 513 0638 0)

 
 
 
 
 
 
 
 
 
Questa nuova edizione di Elementi di Progettazione Edilizia per La Professione del Geometra è impostata in modo da approfondire i punti fondamentali per la gestione di un progetto e di un processo costruttivo con l'adeguamento alle recenti normative relative alle strutture, all'efficienza energetica, all'antincendio ed alla qualità del prodotto e del processo.
I temi che vengono approfonditi nell'ambito tecnologico e progettuale riguardano: tipologie edilizie con inserimento di soluzioni progettuali; proprietà e requisiti dei materiali da costruzione (laterizi, malte, calcestruzzi, acciai, legno) secondo le NTC 2008; analisi dei dissesti e tecniche di intervento su edifici in muratura secondo le NTC 2008; elementi di fabbrica degli edifici (fondazioni, pareti perimetrali verticali, chiusure orizzontali) con dettagli costruttivi; criteri di progettazione antincendio (D.M. 14/1/2008 NTC 2008, D.M. 16/2/2007, D.M. 9/3/2007 e s.m.i.); qualità dei prodotti da costruzione (Direttiva 89/106/CEE e D.M. 5/3/2007); qualità nella progettazione (ISO 9001:2008); efficienza energetica negli edifici (D.Lgs.192/2005 e s.m.i.); superamento delle barriere architettoniche.
Per quanto riguarda l'ambito procedurale vengono approfonditi i temi riguardanti: compiti e responsabilità dei protagonisti del processo edilizio (D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.); articolazione del progetto nei lavori pubblici (D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.); appalti di lavori pubblici e contabilità di cantiere (D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.); sicurezza nei cantieri (D.Lgs. 81/2008 e s.m.i.); titoli abilitativi, agibilità degli edifici e vigilanza sull'attività urbanistico-edilizia (D.P.R. 380/2001), procedure amministrative e modulistica (permesso di costruire, inizio e fine lavori ecc.).
Le tematiche sono sviluppate secondo l'ambito disciplinare di riferimento mediante una trattazione mirata a fornire metodi e strumenti operativi fondamentali per la gestione di processi progettuali ed esecutivi integrati.
Introduzione
1 Tecniche di rappresentazione
1.1 Proiezioni ortogonali
1.2 Assonometrie
1.3 Prospettiva
1.4 Linee: tipi,grossezze e applicazioni
1.5 Formati e utilizzo dei fogli da disegno
1.6 Le misure dell’uomo
2 La tecnica urbanistica
2.1 Evoluzione della disciplina urbanistica in Italia e leggi vigenti
2.1.1 Riferimenti normativi
2.2 Strumenti di pianificazione
2.2.1 Definizioni e terminologia
2.3 Parametri edilizi e urbanistici
2.3.1 Scopo e campo di applicazione
2.3.2 Definizioni e terminologia
3 L’attività edilizia secondo il nuovo Testo Unico
3.1 Disposizioni generali
3.1.1 Ambito di applicazione (art.1, D.P.R.380/01)
3.1.2 Definizione degli interventi edilizi (art. 3,D.P.R.380/01)
3.1.3 Sportello unico per l’edilizia (art.5, D.P.R.380/01)
3.2 Titoli abilitativi
3.2.1 Attività edilizia libera (art. 6,D.P.R.380/01)
3.2.2 Permesso di costruire (artt.10,11,12,15,20 D.P.R.380/01)
3.2.3 Denuncia di Inizio Attività (artt.22,23 D.P.R.380/01)
3.3 Agibilità degli edifici
3.3.1 Rilascio del Certificato di agibilità (artt.24,25,26 D.P.R.380/01)
3.4 Vigilanza sull’attività urbanistico-edilizia
3.4.1 Vigilanza sull’attività urbanistico-edilizia (art.27, D.P.R.380/01)
3.4.2 Responsabilità (art.29, D.P.R.380/01)
3.4.3 Sanzioni (Capo II D.P.R.380/01)
4 Fondamenti di statica
4.1 Vettori e forze
4.1.1 Definizioni e terminologia
4.1.2 Operazioni elementari sui vettori
4.1.3 Geometria delle masse e baricentro di figure piane
4.1.4 Vincoli
4.1.5 Equazioni cardinali della statica
4.1.6 Determinazione delle reazioni vincolari nelle strutture isostatiche
4.2 Analisi dei carichi
4.2.1 Considerazioni generali
4.2.2 Principi fondamentali
4.2.3 Stati limite
4.2.4 Verifiche
4.2.5 Valutazione della sicurezza
4.2.6 Vita nominale,classi d’uso e periodo di riferimento
4.3 Azioni sulle costruzioni ai sensi del D.M.14/01/2008
4.3.1 Considerazioni generali
4.3.2 Combinazioni delle azioni
4.3.3 Azioni nelle verifiche agli stati limite
4.3.4 Azioni variabili
4.3.5 Determinazione del carico neve ai sensi del D.M.14/01/2008
4.3.6 Determinazione del carico vento ai sensi del D.M.14/01/2008
4.3.7 Determinazione dell’azione sismica ai sensi del D.M.14/01/2008
4.4 Verifica di elementi strutturali secondo il metodo agli SLU (Stati Limite Ultimi)
4.4.1 Definizioni e terminologia
4.4.2 Cenni ai metodi di calcolo
4.4.3 Verifica di sezioni soggette a Sforzo Normale
4.4.4 Verifica di sezioni soggette a Flessione Semplice
4.4.5 Verifica di sezioni soggette a Taglio Semplice
4.4.6 Schemi statici ricorrenti
4.4.7 Capire le costruzioni
4.5 Cenni sul metodo degli Stati Limite
4.5.1 Metodo semiprobabilistico agli Stati Limite
4.5.2 La valutazione della sicurezza attraverso il D.M.14/01/2008
5 I materiali strutturali
5.1 I laterizi: proprietà e requisiti
5.1.1 I laterizi
5.1.2 Laterizi per murature in elevazione
5.1.3 Elementi in laterizio per coperture
5.1.4 Elementi in laterizio per solai
5.2 Le malte: proprietà e requisiti
5.2.1 I leganti
5.2.2 Caratteristiche e classificazione delle malte
5.3 Il calcestruzzo e il calcestruzzo armato:proprietà e requisiti
5.3.1 Conglomerato cementizio (calcestruzzo)
5.3.2 Il cemento armato
5.3.3 Cenni ai metodi di calcolo e verifica di sezioni in cemento armato
5.3.4 Elementi strutturali di cemento armato
5.4 L’acciaio:proprietà e requisiti
5.4.1 Collegamenti nelle strutture in acciaio
5.4.2 Cenni ai metodi di calcolo
5.5 Il legno: proprietà e requisiti
5.5.1 Elementi strutturali in legno
5.5.2 Le capriate
5.6 Nuovi materiali per uso strutturale
5.6.1 Compositi
5.6.2 FRP – Fiber Reiforced Polymers
5.6.3 FRC – Fiber Reiforced Concrete
6 Gli elementi di fabbrica
6.1 Le fondazioni
6.1.1 Definizioni e terminologia
6.1.2 Opere di fondazione
6.1.3 Criteri generali di progetto
6.1.4 Fondazioni superficiali (§ 6.4.2 del D.M.14/01/2008)
6.1.5 Fondazioni su pali
6.1.6 Prove di carico
6.1.7 Caratteristiche dei terreni di fondazione
6.1.8 Elementi di progettazione geotecnica secondo il D.M.14/01/2008
6.1.9 Opere di sostegno dei terreni (§ 6.5 del D.M.14/01/2008)
6.2 Pareti perimetrali verticali
6.2.1 Requisiti e particolari costruttivi
6.2.2 Dimensionamento di edifici in muratura (Punto 4.5.4 NTC 2008)
6.3 Chiusure orizzontali
6.3.1 Solai di interpiano
6.3.2 Coperture
6.4 Requisiti acustici passivi degli edifici
6.4.1 Premessa
7 Il recupero delle costruzioni murarie
7.1 Analisi dei dissesti statici
7.1.1 Interventi su costruzioni esistenti secondo il D.M.14/01/2008
7.2 Tecniche di intervento
7.2.1 Tecniche di intervento in fondazione
7.2.2 Tecniche di intervento in elevazione
7.3 Umidità ascendente negli edifici
7.4 Apertura di vani su pannelli murari
8 La progettazione edilizia
8.1 Tipologie edilizie
8.2 Attori del processo edilizio
8.3 Il progetto nei lavori pubblici
8.3.1 Documento preliminare alla progettazione (DPP)
8.3.2 Progetto preliminare
8.3.3 Progetto definitivo
8.3.4 Progetto esecutivo
8.3.5 Verifica e validazione del progetto
8.4 La qualità nella progettazione
8.4.1 Il sistema qualità edilizia
8.4.2 La pianificazione della progettazione secondo le ISO 9000
8.4.3 Il controllo del progetto secondo le UNI 10722
8.4.4 Il controllo dei requisiti cogenti
8.5 La qualità dei prodotti da costruzione
8.5.1 La normativa europea
8.5.2 La normativa italiana
8.5.3 I prodotti termoisolanti
9 La sicurezza nelle costruzioni
9.1 Progettazione antincendio
9.1.1 I concetti fondamentali
9.1.2 Provvedimenti per ridurre la probabilità di incendio
9.1.3 Termini e definizioni della prevenzione incendi (D.M.30/11/1983 e s.m. i.)
9.1.4 Procedure progettuali per l’approccio ingegneristico
9.2 Eliminazione delle barriere architettoniche
9.3 Sicurezza nei luoghi di lavoro
9.3.1 La sicurezza nei cantieri
9.3.2 Il rischio
9.3.3 I protagonisti della sicurezza
9.3.4 Documenti per la sicurezza del cantiere
10 L’approccio bioclimatico e l’efficienza energetica
10.1 Elementi di progettazione sostenibile
10.1.1 La diffusione dei criteri di sostenibilità
10.1.2 La bioclimatica nella progettazione
10.1.3 L’edificio bioecologico a basso consumo energetico
10.1.4 Requisiti di sostenibilità nei Regolamenti Urbanistici ed Edilizi
10.2 Efficienza energetica degli edifici
10.2.1 La normativa europea
10.2.2 La normativa italiana sull’efficienza energetica
10.2.3 Nuove prescrizioni normative legate alla finanziaria 2008
10.2.4 Specifiche tecniche UNI TS 11300 parte 1 e 2
10.2.5 Applicazione dei metodi di calcolo sintetici
11 Gestione del processo esecutivo
11.1 Appalto dei lavori
11.2 Gestione dei bandi di appalto pubblico
11.3 Contabilità dei lavori
12 Procedure amministrative e modulistica
12.1 Permesso di costruire
12.2 Denuncia di inizio attività
12.3 Inizio e fine lavori
12.4 Agibilità degli edifici
13 Normative tecniche di edilizia e urbanistica
13.1 Norme nazionali
13.2 Norme regionali
Maurizio Biolcati Rinaldi
Ingegnere, professore di Architettura Tecnica del Dipartimento di Ingegneria dell’Università di Ferrara, è autore di numerosi articoli e volumi sulle tecniche costruttive in edilizia, tradizionali ed evolute, e sulla qualità nella gestione dei processi progettuali produttivi.
Cristian Angeli
Ingegnere, libero professionista, opera nel settore della progettazione edilizia e della comunicazione tecnica.