F. Barutti
SE/E206 La certificazione energetica dell'involucro edilizio
Normativa e materiali per il risparmio energetico - Aggiornato al D.M. 26 gennaio 2010 in materia di riqualificazione energetica degli edifici
La certificazione energetica dell'involucro edilizio

2010

pp. 320

Prezzo €:40,00

Prezzo scontato €30,00

formato 17 x 24

 

(9788851306328)

 
 
 
 
 
 
 
 
 
Gli elementi che compongono l'involucro di un edificio ne determinano le possibilità di abbattimento dei costi di esercizio come e più delle dotazioni impiantistiche. La necessità di limitare le dispersioni si coniuga con l'opportunità di utilizzare le superfici esterne per integrare sistemi di protezione attiva e passiva e sistemi di captazione delle energie rinnovabili.
Le procedure di certificazione energetica, sancite dalla più recente normativa regionale e nazionale, orientano la scelta dei materiali e delle tecnologie da utilizzare in tutte le fasi della progettazione. Gli indubbi benefici offerti dalla possibilità di costruire in modo sostenibile, per l'ambiente e per la vivibilità dello spazio antropizzato, sono agevolati dalle prescrizioni ancora vigenti delle Leggi finanziarie 2007 e 2008.
Il volume accompagna il professionista nelle valutazioni che presiedono ad una progettazione consapevole, in vista dell'espletamento degli obblighi di legge, dalla certificazione dell'edificio considerati gli interventi sull'involucro, fino alla redazione della documentazione per ottenere la detrazione del 55% delle spese di riqualificazione energetica, secondo gli adempimenti previsti dal D.Lgs. 115/08, dalla UNI EN 13790:2008 e dalle UNI/ts 11300-1-2:2008.
Introduzione
Parte 1 STUDIO E ANALISI DELLA NORMATIVA
SULLA CERTIFICAZIONE ENERGETICA
1 DIRETTIVE INTERNAZIONALI ED EUROPEE SULL’AMBIENTE DALLE QUALI DERIVANO LE NORME ATTUALI SULLA CERTIFICAZIONE
1.1 Situazione ambientale internazionale e comunitaria

1.1.1 Clima
1.1.2 Effetto serra
1.1.3 Organismo mondiale sui cambiamenti climatici (IPCC)
1.1.4 Il rapporto apocalittico di Stern
1.1.5 Conseguenze dei cambiamenti climatici in Italia
1.1.6 Consumi e riserve di combustibile fossile nel mondo
1.1.7 Consumi e riserve di combustibile fossile in europa: Libro verde
1.1.8 Consumi di combustibile fossile ed emissioni di gas serra in Italia
1.2 Direttive internazionali
1.2.1 Conferenza di Stoccolma del 1972
1.2.2 Conferenza di Rio de Janeiro del 1992
1.2.3 Il protocollo di Kyoto del 1997
1.2.4 Accordi di Marrakech del 2001
1.2.5 Vertice di Johannesburg sullo sviluppo sostenibile del 2002
1.3 Direttive europee
1.3.1 Trattati
1.3.2 Programmi d’azione
1.3.3 Direttiva “SAVE” 93/76/CE
1.3.4 Direttiva europea 2002/91/CE
1.3.5 Direttiva europea 2006/32/CE
1.3.6 Pacchetto 20-20-20
2 IN ITALIA: RIFERIMENTI NORMATIVI NAZIONALI SULLA CERTIFICAZIONE ENERGETICA E SUL RISPARMIO ENERGETICO CHE RICADONO SUL PROGETTO ARCHITETTONICO
2.1 Prima del D.lgs 192/2005

2.1.1 L. 10/1991
2.1.2 D.P.R. 412/1993 e D.P.R. 551/1999
2.2 I testi coordinati D.lgs 192/2005 e D.lgs 311/2006
2.2.1 Clausula di cedevolezza
2.2.2 Ambito di applicazione dei decreti
2.2.3 Attestato di certificazione energetica
2.2.4 Attestato di qualificazione energetica
2.2.5 Funzione delle regioni ed enti locali
2.2.6 Indicazioni richieste dai DD.lgss 192/2005 e 311/2006 che ricadono sull’architettura
2.2.7 Abrogazione articoli dei DD.lgss 192/2005 e 311/2006
2.3 Linee guida nazionali
2.3.1 D.P.R. 59 del 2 aprile 2009 (G.U. n. 132 del 10 giugno 09)
2.3.2 Decreto del 26 giugno 2009 (G.U. n. 158 del 10 luglio 09)
2.4 Altre norme nazionali, detrazioni e incentivi
2.4.1 Circolari
2.4.2 I due decreti sugli incentivi D.M. 19 febbraio 2007
2.4.3 Leggi finanziarie 2007 e 2008, D.M. 11 marzo 2008, D.M. 7 aprile 2008
2.4.4 D.M. 26 marzo 2008 – alloggi a canone sostenibile
2.4.5 Certificati bianchi
2.4.6 Certificati verdi
3 CENNI SUL CALCOLO DELLA PRESTAZIONE ENERGETICA LIMITE PER SODDISFARE I REQUISITI RICHIESTI DALLE NORME NAZIONALI
3.1 Prestazione energetica

3.1.1 Prestazione energetica limite secondo il D.lgs 311/2006
3.1.2 Cenni sul calcolo della prestazione energetica secondo il D.lgs 311/2006
3.1.3 Bilancio energetico dell’edificio
3.2 Disomogeneità tra i software – Round Robin test
4 ESPERIENZE DI CERTIFICAZIONE
4.1 Provincia autonoma di Bolzano e l’agenzia CasaClima

4.1.1 Certificazione secondo gli standard CasaClima
4.1.2 Calcolo della prestazione energetica secondo CasaClima
4.2 Esperienze di certificazione energetica in Danimarca
4.3 Case tre litri
Parte 2 STUDIO SULLE INDICAZIONI DETTATE DALLA NORMATIVA CHE INFLUISCONO SULLA PROGETTAZIONE DELL’INVOLUCRO
5 STRUTTURA INTERNA DELL’INVOLUCRO
5.1 Programmi utilizzati per gli esempi di calcolo

5.1.1 BM® Clima Energia
5.1.2 Foglio di calcolo fornito dal Comune di Torino sulla norma UNI 13786
5.2 Massa superficiale minima
5.2.1 Requisiti dettati dalla normativa
5.2.2 Sistemi per aumentare lo sfasamento e lo smorzamento
5.2.3 Criteri per scegliere il materiale coibente
5.2.4 Involucro con massa superficiale di 230 Kg/mq che non soddisfa la YIE
5.2.5 Esempi progettuali
5.2.6 Materiali a cambiamento di fase
5.2.7 Stato dell’arte della ricerca scientifica
5.3 Isolamento termico limite
5.3.1 Requisiti dettati dalla normativa
5.3.2 Sistemi per aumentare l’isolamento termico dell’involucro opaco
5.3.3 Indicazioni progettuali
5.3.4 Esempi progettuali
5.3.5 Materiali e aziende
5.3.6 Materiali innovativi – ricerca
5.4 Verifica della condensa
5.4.1 Requisiti dettati dalla normativa
5.4.2 Descrizione del fenomeno della condensa
5.4.3 Sistemi per risolvere il problema della condensa
5.4.4 Indicazioni progettuali per diminuire il rischio di condensa
5.4.5 Materiali e aziende
6 ASPETTO ESTERNO DELL’INVOLUCRO
6.1 Apporti solari gratuiti e isolamento termico delle superfici trasparenti

6.1.1 Requisiti dettati dalla normativa
6.1.2 Sistemi bioclimatici
6.1.3 Cenni sul calcolo degli apporti solari secondo le norme UNI
6.1.4 Indicazioni progettuali
6.1.5 Materiali e aziende
6.1.6 Materiali innovativi
6.2 Protezione solare
6.2.1 Requisiti dettati dalla normativa
6.2.2 Sistemi di protezione solare e indicazioni progettuali
6.2.3 Materiali e aziende
6.2.4 Materiali innovativi
6.3 Fonti rinnovabili integrabili nell’edificio
6.3.1 Requisiti dettati dalla normativa
6.3.2 Pannelli solari termici
6.3.3 Pannelli solari fotovoltaici
6.3.4 Indicazioni progettuali
6.3.5 Materiali e aziende
6.3.6 Materiali innovativi
Conclusioni
Glossario
Appendice

D.M. 26 gennaio 2010 (G.U. 12 febbraio 2010, n. 35)
Art. 3 del DPR 412/1993
L. 296/2006 “Legge Finanziaria 2007”
Elenco delle norme UNI a cui fare riferimento
Norme tecniche che riguardano gli impianti
Francesco Barutti è architetto libero professionista. Si occupa in particolare di certificazione energetica e di progettazione esecutiva relativa a nuovi edifici ad alta efficienza e a interventi di riqualificazione energetica di edifici preesistenti.