A. Carpentieri - G. B. Tieri
SE/E201 La certificazione energetica degli edifici
• Risparmio energetico
• L.10/1991, D.Lgs. 192/2005, D.Lgs. 311/2006
• Norme e tecniche
La certificazione energetica degli edifici

2007

pp. 160

Prezzo €:40,00

Prezzo scontato €30,00

formato 17 x 24

 

(9788851304270)

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Nel volume si illustra il concetto di prestazione energetica dell'edificio, inteso come individuazione e calcolo dei parametri in entrata (utilizzo) e in uscita (produzione) durante la vita del bene immobile.
L'Italia, in seguito alla Direttiva del Parlamento Europeo 91/2002, ha innescato un meccanismo finalizzato al miglioramento del "comportamento energetico" degli edifici presenti sul territorio, promulgando normative (L. 10/91 e D.Lgs. 192/2005, aggiornato con il D.Lgs. 311/2006) per incentivare l'uso di nuove tecniche di riduzione dei consumi di energia di derivazione fossile. Questo meccanismo porta, per obbligo di legge, alla redazione di un "certificato energetico" dello stabile che attesti le sue peculiarità energetiche e sia di riferimento per poter accedere ad incentivi e agevolazioni di qualsiasi natura (siano essi fiscali o a carico di fondi pubblici).
La certificazione energetica di una struttura è un documento che indica i reali rendimenti degli impianti e il fabbisogno energetico dello stabile. Esso contiene "prescrizioni" che stabilizzano gli atti da intraprendere per ottenere un'ottimizzazione del rendimento energetico in termini di costi-benefici. In quest'ambito l'elevata professionalità e la specifica competenza del certificatore (nuova figura professionale) possono essere garanzia di efficacia della norma che si riverserà immancabilmente negli aspetti riguardanti la compravendita, la locazione e il cambio di destinazione d'uso dell'edificio.
In allegato un CD-Rom contenente il programma TermiPlan (Analist Group), in ambiente di progettazione architettonica, utile per la verifica termica delle strutture in ciascuno dei 12 mesi dell'anno. Questo software effettua automaticamente il calcolo igrometrico con il metodo di Glaser e la verifica della trasmittanza. Dotato di un archivio completo contenente centinaia di materiali con dati precalcolati e un sistema di generatori molto ampio ricavato dalle norme UNI, il programma permette di redigere tutta la documentazione richiesta dalla normativa vigente.
Premessa
Direttiva europea 91 del 16 dicembre 2002

1.1 Finalità della direttiva 91
1.2 Certificato energetico
Recepimento Italiano
2.1 Decreto legislativo 192 e decreto ministeriale 2005
2.2 Campi di applicazione
2.3 Certificato energetico
2.4 Stato attuale
Tecniche di misura
3.1 Valori
3.2 Fabbisogno energetico
3.2.1 Individuazione del periodo di riscaldamento
3.2.2 Individuazione dei parametri climatici della località
3.2.3 Suddivisione dell’edificio in zone a diverse temperature interne
3.2.4 Calcolo mensile dei valori dell’energia scambiata per trasmissione e ventilazione attraverso i contorni di ciascuna zona
3.2.5 Valutazione dell’energia dovuta agli apporti interni ed alla radiazione solare
3.2.6 Valutazione del fattore di utilizzazione degli apporti energetici gratuiti mediante radiazione solare interna
3.2.7 Calcolo del valore mensile del fabbisogno energetico per mantenere l’interno ad una temperatura prefissata (in regime continuo)
3.2.8 Valutazione dei fattori di rendimenti
3.2.9 Calcolo del valore mensile del fabbisogno energetico nelle reali condizioni di funzionamento
3.3 Infiltrazioni d’aria
3.4 Rendimento di combustione degli impianti
3.4.1 Tipologia di operatore
3.4.2 Misurazione in opera
3.4.3 Strumenti da utilizzare
3.4.4 Potenza termica del focolare
3.4.5 Valutazione del rendimento di combustione
3.4.6 CO (monossido di carbonio)
3.4.7 Rapporto
Nuove tecniche e tecnologie edilizie per il risparmio energetico
4.1 Tecniche e tecnologie odierne
4.2 Ventilazione naturale
4.3 Riscaldamento passivo
4.4 Sistemi di cogenerazione
4.5 Raffreddamento evaporativo
4.6 Illuminazione naturale
Appendici
Appendice A Formulari
A1 relazione Tecnica attestante la rispondenza alle prescrizioni in materia di contenimento del consumo energetico
A2 Rapporto di controllo tecnico per impianto termico di potenza maggiore o uguale a 35 kW
A3 Rapporto di controllo tecnico per impianto termico di potenza inferiore a 35 kW
Appendice B Glossario
Bibliografia
Antonio Carpentieri, si occupa di progettazione di impianti tecnologici e industriali per Enti pubblici e privati. Presta consulenza per aziende elettromeccaniche in materia di impianti e sicurezza elettrica.
Giovanni Battista Tieri, esperto in progettazioni di sistemi informatici e automazione di impianti tecnologici.
Alice Berto, esperta in progettazione sostenibile. Docente dal 1997, redattrice, nonché autrice di articoli per riviste tecniche.