W. Bläsi
SE/E108 Fisica applicata all'edificio
Esempi e strumenti di calcolo
• Isolamento termico
• Protezione dall'umidità
• Isolamento acustico
Fisica applicata all'edificio

2008

pp. 336

Prezzo €:48,00

Prezzo scontato €36,00

formato 17 x 24

 

(978 88 513 0459 1)

 
 
 
 
 
 
 
 
 
Il volume si rivolge a tutti i professionisti, insegnanti e studenti che intendano familiarizzare con le discipline della fisica delle costruzioni, interessati non soltanto a trattazioni teoriche, ma anche alla comprensione delle tecniche per misurare i diversi aspetti fisici legati all'isolamento termico, alla protezione dall'umidità e all'isolamento acustico.
Alla protezione antincendio, come quarto settore della fisica per le costruzioni, accanto ai tre settori citati, è dedicata anche una breve trattazione.
Esempi completi di calcoli su casi semplici e complessi rendono agevole l'approccio del lettore alla materia.
Premessa all’ edizione tedesca
1 Isolamento termico
1.1 Fondamenti dell’isolamento termico

1.1.1 Motivi per l’isolamento termico
1.1.2 Fonti di calore
1.1.3 Grandezze che influenzano l’isolamento termico
1.1.4 Trasmissione del calore
1.2 Fondamenti fisici
1.2.1 Concetti fondamentali nell’isolamento termico
1.2.2 Senso di benessere in un ambiente
1.2.3 Variabili per il risparmio energetico
1.3 Verifica dell’isolamento termico
1.3.1 Verifica dell’isolamento termico
1.3.2 Valore medio U/valore medio R
1.3.3 Fattore di trasmissione d’energia totale g
1.4 Verifica secondo il regolamento per il risparmio energetico
1.4.1 Il regolamento per il risparmio energetico
1.4.2 Procedimenti di verifica
1.4.3 Definizione dei concetti
1.4.4 Guadagni termici interni
1.4.5 Guadagni d’energia solare
1.4.6 Tenuta all’aria/Prova della tenuta all’aria
1.4.7 Dispersioni termiche per ventilazione
1.4.8 Ponti termici
1.4.9 Accumulo di calore
1.5Dimostrazione dell’isolamento termico secondo il procedimento di bilancio per il periodo di riscaldamento
1.5.1 Determinazione del fabbisogno annuo d’energia primaria nella sequenza da 1 fino a 11
1.5.2 Interventi sull’esistente
1.6 Sistemi di impianti di riscaldamento
1.7 Valori di riferimento delle intensità di radiazioni e delle temperature interne in Italia (UNI 10349)

1.7.1 Individuazione del periodo di riscaldamento
1.7.2 Individuazione dei parametri climatici della località
1.8 Parametri dei materiali
1.9 Esempi di calcolo dell’isolamento termico
1.10 Ponti termici: esempi di calcolo

1.10.1 Nicchie dei termosifoni
1.10.2 Verifica di ponti termici
1.11 Interventi su vecchie costruzioni
1.12 Modifiche della lunghezza di materiali in seguito a influssi della temperatura
1.12.1 Esempi di calcolo di tetti piani
1.12.2 Tipi di tetti piani
1.12.3 Esempi di calcolo di diversi elementi costruttivi
2 Umidità – Protezione dall’umidità
2.1 Tipi di umidità
2.2 Stati d’aggregazione
2.3 Tipi di acque
2.4 Circolo dell’acqua
2.5 L’acqua nei suoi significati
2.6 Capillarità
2.7 Sbarramento

2.7.1 Sbarramento contro l’acqua
2.7.2 Sbarramento contro il vapore acqueo
2.8 Umidità dell’aria
2.8.1 Umidità assoluta dell’aria
2.8.2 Umidità relativa dell’aria
2.9 Formazione di condensa – Temperatura del punto di rugiada
2.10 Impermeabilità all’acqua – Impermeabilità al vapore – Freno al vapore – Barriera al vapore

2.10.1 Fattore di resistenza alla diffusione del vapore acqueo (valore)
2.11 Confronto tra isolamento termico e isolamento dall’umidità
2.12 Spiegazione del principio del flusso di calore
2.13 Spiegazione del principio di sbarramento all’umidità
2.14 Pressione del vapore
2.15 Formazione di muffa

2.15.1 Esercizi di verifica su come evitare la formazione di muffa
2.16 Protezione dall’umidità in seguito alla diffusione di vapore acqueo
2.16.1 Condizioni nella protezione dall’umidità
2.16.2 Come evitare la condensa sulle superfici di elementi costruttivi
2.16.3 Come evitare la condensa all’interno di elementi costruttivi
2.16.4 Condizioni secondarie (secondo la norma DIN 4108)
2.17 Diagramma di Glaser
2.17.1 Periodo di condensazione (circa da metà novembre fino a metà gennaio)
2.17.2 Spiegazione della struttura del grafico
2.17.3 Periodo d’evaporazione (circa da metà giugno a metà settembre)
2.18 Provvedimenti per evitare la condensa
2.19 Possibili situazioni di condensa secondo il diagramma Glaser

2.19.1 Nessuna precipitazione di condensa
2.19.2 Precipitazione di condensa su un piano
2.19.3 Precipitazione di condensa su due piani
2.19.4 Precipitazione di condensa in una zona
2.20 Analisi dal punto di vista della tecnica dell’umidità
2.21 Freno al vapore che si adatta all’umidità
2.22 Pioggia battente
3 Suono – Isolamento acustico
3.1 Importanza dell’isolamento acustico
3.2 Suono

3.2.1 Frequenza
3.2.2 Ampiezza
3.2.3 Definizioni del suono
3.3 Concetti fondamentali
3.4 Soglia d’udibilità – soglia del dolore
3.5 Rapporto fon – decibel
3.6 Scala dell’intensità sonora
3.7 Tipi di suono
3.8 Acustica dell’ambiente

3.8.1 Tempo di riverberazione T
3.8.2 Frequenza limite
3.9 Percorsi del suono
3.9.1 Assorbimento acustico
3.9.2 Elementi che assorbono il suono
3.9.3 Riflettori acustici
3.10 Isolamento acustico di elementi costruttivi
3.10.1 Isolamento dal suono che si propaga attraverso l’aria
3.10.2 Metodo di calcolo per determinare la misura dell’isolamento acustico
3.10.3 Metodo grafico per determinare la misura dell’isolamento acustico
3.10.4 Determinazione della misura dell’isolamento acustico stimato in intervalli di ottava
3.10.5 Metodo grafico per determinare la misura dell’isolamento acustico
3.11 Determinazione della misura dell’isolamento acustico stimato prima della realizzazione del fabbricato
3.11.1 Metodo grafico
3.11.2 Metodo di calcolo per determinare la misura dell’isolamento acustico
3.12 Elementi costruttivi doppi
3.12.1 Frequenza di risonanza fR (frequenza propria)
3.12.2 Frequenza di risonanza fR di elementi costruttivi doppi con strato intermedio di materiale isolante sfuso debolmente elastico
3.12.3 Strato isolante collocato tra due componenti
3.12.4 Calcolo della misura dell’isolamento acustico di elementi costruttivi doppi
3.12.5 Pareti costruite con due elementi deboli alla flessione
3.12.6 Misura della riduzione del suono che si propaga nell’aria, mediante elementi aggiuntivi
3.13 Rumore da calpestio
3.13.1 Determinazione del livello normalizzato di rumore da calpestio
3.13.2 Sovrastrutture di solai
3.13.3 Predeterminazione del livello normalizzato di rumore da calpestio L′n,W,R .
3.13.4 Fattore di correzione per la trasmissione laterale del rumore da calpestio
3.13.5 Riduzione del rumore da calpestio L di pavimenti continui
3.14 Pavimento continuo
3.14.1 Tipi di pavimenti
3.14.2 Ponti acustici
3.15 Calcolo di solai
3.15.1 Struttura della parte inferiore di solai massicci
3.15.2 Solai con travi di legno
3.15.3 Misura equivalente dell’isolamento stimato di solai in travi di legno contro il rumore da calpestio L′n,W,eq e il rumore che si propaga attraverso l’aria R′W . Tutti i valori sono stati determinati senza considerare ancora il rivestimento calpestabile
3.16 Finestre
3.17 Porte
3.18 Scale
3.19 Rumori di impianti

3.19.1 Condutture dell’acqua potabile
3.19.2 Condutture delle acque di scarico
3.19.3 Apparecchi sanitari
3.19.4 Impianti di riscaldamento e condizionamento
3.20 Determinazione del livello acustico complessivo
3.20.1 Sorgenti sonore
3.20.2 Sorgenti sonore diverse
3.21 Isolamento acustico nell’urbanistica
3.21.1 Tipi di rumore
3.21.2 Tipi di sorgenti sonore
3.21.3 Pareti fonoisolanti
3.22 Distanza dalla sorgente sonora
4 Protezione antincendio
4.1 Incendio – sicurezza contro gli incendi
4.2 Classi di materiali da costruzione

4.2.1 Materiali da costruzione non infiammabili
4. 2.2 Materiali da costruzione infiammabili
4.3 Materiali da costruzione singoli
4.4 Elementi costruttivi
4.5 Comportamento alla combustione di elementi costruttivi

4.5.1 Classi di resistenza al fuoco
4.6 Elementi costruttivi speciali
4.6.1 Pareti tagliafuoco
4.6.2 Elementi di chiusura tagliafuoco
4.6.3 Vetrate
4.6.4 Canali di ventilazione, tubazioni
4.6.5 Scale
4.6.6 Tromba delle scale
4.6.7 Corridoi
4.6.8 Zone d’incendio
4.7 Esempi significativi di elementi costruttivi e loro classi di resistenza al fuoco
4.8 Classi di protezione antincendio secondo la norma europea
5 Chimica delle costruzioni
5.1 Compito della chimica delle costruzioni
5.2 Gas

5.2.1 I gas come agenti nocivi
5.3 Acidi
5.4 Idrossidi
5.5 Valore pH
5.6 Sali
5.7 Ciclo del calcio
5.8 Corrosione

5.8.1 Serie di potenziali elettrochimici secondo Galvani
5.9 Metalli non ferrosi
5.10 L’acqua come fattore nocivo

5.10.1 L’acqua come solvente
5.10.2 L’acqua come componente di reazioni chimiche
5.10.3 L’acqua come mezzo di trasporto
5.10.4 L’acqua come fattore di rottura
5.10.5 L’acqua come fattore sfavorevole
5.10.6 L’acqua come fattore favorevole
5.11 Gli acidi come cause di danni
5.11.1 Provenienza degli acidi
5.12 Gli idrossidi come fattori nocivi
5.12.1 Formazione degli idrossidi
5.13 I sali come fattore nocivo
5.14 Gli organismi come fattore dannoso
5.15 Regole per evitare i danni alle costruzioni
Indice analitico